rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Sanità, il Ruggi aderisce al progetto Smart per curare le forme di Atrofia Muscolare Spinale

L'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona è il primo ospedale in Italia ad aver approvato con una delibera il progetto

L’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona è il primo ospedale in Italia ad aver approvato con una delibera il progetto SMAr.t. che mira a dar vita ad un network, reale e virtuale, di strutture pubbliche in grado di poter prendere in carico pazienti affetti da tutte le forme di Atrofia Muscolare Spinale (SMA). Saranno 13 i centri su tutto il territorio italiano che metteranno a disposizione un’equipe di specialisti (neurologo, pneumologo, cardiologo, neuropsichiatra infantile, nutrizionista clinico, pediatra/neonatologo) per offrire standard terapeutici e diagnostici di alto profilo.

I centri  si interfacceranno anche con il professor Mercuri di Roma per seguire i progressi di trial clinici che sono in arrivo nel nostro Paese. Venerdì 18 luglio alle ore 11 presso l’Aula del Protocollo della struttura ospedaliera verrà illustrata, dunque, la collaborazione tra l'Ospedale e l'associazione Famiglie SMA.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, il Ruggi aderisce al progetto Smart per curare le forme di Atrofia Muscolare Spinale

SalernoToday è in caricamento