menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pagani, hackera mail di un'azienda e sottrae 8000 euro: giovane a processo

Dopo aver intercettato una mail inviata da un’altra azienda alla prima, con di coordinate bancarie, riuscì a sostituire l’Iban originale con il suo, inducendo in errore chi poi avrebbe versato i soldi

E' accusato di frode informatica un 30enne di Pagani, mandato a processo per aver violato il sistema informatico di un’azienda di costruzioni in Calabria, riuscendo a farsi accreditare oltre 8000 euro sul proprio conto corrente.

Le accuse

Dopo aver intercettato una mail inviata da un’altra azienda alla prima, con di coordinate bancarie, riuscì a sostituire l’Iban originale con il suo, inducendo in errore chi poi avrebbe versato i soldi. I fatti vanno dal marzo 2018 all’aprile 2019. L’inchiesta della polizia postale partì dopo la denuncia della vittima. Poi gli inquirenti, in una fase successiva, riuscirono a risalire all’identità dell’imputato, già gravato da diverse indagini per frode informatica, truffa e azioni di hacking a danno di altre aziende. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento