menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sequestrata e picchiata in casa a Pagani: 33enne nocerino a rischio processo

La Procura di Nocera Inferiore ha chiesto il rinvio a giudizio per il fidanzato che avrebbe maltrattato più volte la presunta vittima obbligandola anche a vendere la droga

La Procura di Nocera Inferiore ha chiesto il rinvio a giudizio per un ragazzo di 33 anni accusato di maltrattamenti, lesioni, stalking e violenza privata nei confronti di una giovane di 25 anni.

La storia

Secondo la denuncia sporta dalla presunta vittima, l’uomo l'avrebbe prima convinta a convivere e poi l'avrebbe sequestrata costringendola anche a spacciare droga. Non solo. Più volte sarebbe stata picchiata con calci, pugni, padellate ed obbligata a non poter uscire più di casa. Un vero e proprio incubo per la studentessa, terminato solo nei mesi scorsi grazie all’intervento dei carabinieri, i quali furono allertati dalla madre con la quale era riuscita a mettersi in contatto utilizzando il cellulare che il ragazzo si era dimenticato in casa. Ora quest’ultimo rischia il processo. L’udienza davanti al Gip si terrà il prossimo 13 maggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento