rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca Vallo della Lucania

Vallo della Lucania, il Comune non approva il Paf: diffidato il sindaco

La Comunità Montana Gelbison e Cervatim, quindi, ha deciso di diffidare il Sindaco, Antonio Aloia, la giunta e i consiglieri comunali di Vallo, al fine di far approvare il Piano

Non ha ancora approvato il Piano di Assestamento Forestale, il Comune di Vallo della Lucania: restano bloccati, dunque, i fondi come la manutenzione della montagna. La Comunità Montana Gelbison e Cervati, quindi, ha deciso di diffidare il Sindaco, Antonio Aloia, la giunta e i consiglieri comunali di Vallo, al fine di far approvare il Piano.

Il documento

Il documento è stato inviato agli amministratori di Vallo della Lucania e alla Regione Campania, a firma di Adriano De Vita e di Carmine Laurito, nelle rispettive qualità di Sindaco del comune di Novi Velia, il primo, e di Sindaco del comune di  Cannalonga, nonché di presidente della Comunità Montana, il secondo.

La diffida

Il Piano, come riporta Infocilento, è stato approvato da tempo dai comuni di Cannalonga e di Novi, manca il via libera del comune di Vallo: Adriano De Vita e Carmine Laurito, nelle rispettive qualità di Sindaco e di presidente dell’ente montano, invitano, diffidano e costituiscono in mora il Comune di Vallo della Lucania, in persona del Sindaco, per porre in essere con la massima urgenza e, comunque, non oltre 30 giorni, tutte le iniziative utili ed opportune finalizzate all’approvazione e quindi alla concretizzazione del Piano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vallo della Lucania, il Comune non approva il Paf: diffidato il sindaco

SalernoToday è in caricamento