menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pollica si riconferma regina dell'estate: la classifica di Guida Blu

Il piccolo paradiso nostrano è l'unica località campana che conquista le cinque vele della Guida Blu 2014 di Legambiente e Touring Club Italiano

E' ancora Pollica la regina dell'estate: il piccolo paradiso nostrano è l'unica località campana che conquista le cinque vele della Guida Blu 2014 di Legambiente e Touring Club Italiano, al secondo posto a livello nazionale per aver saputo puntare sull'ecoturismo e capace di offrire vacanze di qualità.

Sul podio regionale con Pollica troviamo Camerota che si colloca in seconda posizione e Positano terza per quanto riguarda le località marine della peninsulari, mentre in Campania Anacapri con quattro vele conquista il podio, settima a livello nazionale per quanta riguarda le isole minori. In tutto sono 25 le località campane presenti nella Guida Blu, curata come sempre da Legambiente e dal Touring Club Italiano. A essere premiate insieme alla località cilentana sono state anche Castiglione della Pescaia (Gr) e Posada (Nu). “Il premio  è stato consegnato a quelle località costiere italiane che hanno saputo coniugare, con successo, turismo e sostenibilità”, come scritto sulla motivazione.

Dopo Pollica, con quattro vele troviamo Camerota, Positano, Castellabate, Praiano. Sono invece sette le località con tre vele: Capaccio, Centola-Palinuro, Massa Lubrense, S. Giovanni a Piro , Ascea, S. Mauro Cilento, Vibonati. Seguono con due vele otto località: Pisciotta, Cetara, Vico Equense, Sapri, Casal Velino, Agropoli, Sorrento, Amalfi. Con una vela a chiudere la classifica regionale troviamo Vietri Sul Mare. Per la sezione isole minori nella classifica regionale guida Anacapri con quattro vele, seguito da Capri con tre vele, Procida e Ischia con due. Nelle prime dieci posizioni il Cilento, la fa da padrona con ben 7 località nelle prime dieci posizioni. La perla del Cilento Pollica con le frazioni costiere di Acciaroli e Pioppi si conferma ancora una volta leader nazionale,

"Le località campane inserite nella Guida Blu rappresentano la bellezza della Campania Felix, il tesoro dei distretti del nostro territorio costiero - osserva Michele Buonomo, presidente Legambiente Campania - Con la qualità le località della Guida Blu fanno differenza e tracciano le linee guida di ciò che dovrebbe rappresentare il futuro del nostro comparto turistico, capace di garantire occupazione e rilancio dell'economia. Uno scenario positivo, che riesce a coniugare l'autenticità e l'identità dei luoghi, con la bellezza del mare, delle isole e della costa, puntando a valorizzare la qualità dei servizi e la sostenibilità ambientale. È la Campania che vogliamo, la Campania che piace dove concretamente ogni giorno si pratica la ricetta per battere la crisi economica". Meno rosea, la situazione in merito all'accessibilità delle spiagge per i portatori di handicap:  sulle 25 località campane ben 19 (76%) non hanno strutture e servizi ad hoc. A far eccezione al trend negativo, invece, Pollica, Praiano, Centola-Palinuro, Pisciotta, Capri, Amalfi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento