rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Pontecagnano Faiano

Prostituzione, maxi retata tra Pontecagnano e Battipaglia: sette denunce

Elevate sanzioni amministrative per 28mila Euro ai clienti pizzicati con le prostitute, sette donne denunciate, due accompagnate al CIE di Bologna, per dodici donne avviato l'iter per il divieto di ritorno

Maxi retata antiprostituzione e sanzioni amministrative per 28mila Euro elevate: questo il bilancio di un'operazione effettuata dai carabinieri della compagnia di Battipaglia, agli ordini del capitano Giuseppe Costa, sulla litoranea tra Pontecagnano Faiano e Battipaglia. Le operazioni, iniziate nella serata di ieri, si sono concluse nella giornata di oggi ed hanno portato alla denuncia di sette prostitute di nazionalità romena e bulgara per inosservanza del divieto di ritorno nei comuni di Pontecagnano Faiano e Battipaglia.

Per altre dodici prostitute è invece scattato il procedimento amministrativo per il divieto di ritorno nei due comuni suddetti mentre due prostitute di nazionalità romena, già colpite da provvedimento del prefetto relativo all'abbandono dello Stato italiano, sono state accompagnate al CIE di Bologna. Sanzioni per 28mila Euro sono state elevate dai carabinieri ai clienti delle prostitute “pizzicati” a contrattare le prestazioni sessuali in violazione di apposite ordinanze emesse dai sindaci dei comuni di Pontecagnano Faiano e di Battipaglia. Un'altra retata antiprostituzione, nella stessa zona, era stata effettuata nelle scorse settimane, con la denuncia di tre donne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prostituzione, maxi retata tra Pontecagnano e Battipaglia: sette denunce

SalernoToday è in caricamento