Cronaca

Protesta dei Forconi anche a Salerno: allertate le forze dell'ordine

Centinaia di lavoratori hanno annunciato la loro azione di sensibilizzazione, presso i caselli autostradali di Sarno, Nocera, Pagani, Battipaglia, Eboli, Sicignano, Padula, Mercato S. Severino, al Porto di Salerno e sul Raccordo SA - RC

Presidi e volantinaggio, anche a Salerno per la protesta del movimento dei Forconi. Centinaia di lavoratori hanno annunciato la loro azione di sensibilizzazione, presso i caselli autostradali di Sarno, Nocera, Pagani, Battipaglia, Eboli, Sicignano, Padula, Mercato S. Severino, al Porto di Salerno e sul Raccordo SA - RC.

Non è escluso che tali presidi possano sfociare in blocchi stradali o causare forti ripercussioni sul traffico, come accaduto in passato. Motivo  per cui, la Prefettura ha già disposto un piano per contenere eventuali emergenze, così come i Vigili del Fuoco che sono stati a loro volta allertati per l'iniziativa. Il movimento Forconi, il movimento autonomo autotrasportatori, insieme ad agricoltori, ambulanti, tassisti, dicono: "Ribellarsi è un dovere", in attesa di avere le attese risposte dal Governo che, a loro dire, continua ad ignorarli.

"Appena il popolo tenta il riscatto e lo fa in maniera autonoma, senza il controllo dei sindacati e delle associazioni asservite alla corruzione, si mette in moto la macchina del fango contro chi ha ragione: non esiste alcuna strumentalizzazione. Gli italiani non  hanno più futuro e devono reagire: Lupi vive nel lusso e governa senza conoscere la verità", hanno scritto dal movimento, annunciando che le proteste continueranno almeno fino al 13 dicembre.

Solidarietà, dal responsabile della Cisal Salerno, Giovanni Giudice: "La rabbia che ha fatto scoppiare le manifestazioni di oggi trova il suo fondamento nella protesta che vede lasciate al proprio destino queste categorie, con tasse inique e la conseguente perdita di posti di lavoro. Anche Salerno e la sua provincia hanno preso parte a questo movimento, se hanno agito in questa maniera è perché i lavoratori sono ormai stanchi delle promesse dei politici e dei governi che si sono succeduti in Italia. Ai lavoratori - ha concluso - bisogna dare risposte concrete, che abbiano ricadute dirette e pratiche sulla detassazione del lavoro e sull’aumento dell’occupazione".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protesta dei Forconi anche a Salerno: allertate le forze dell'ordine

SalernoToday è in caricamento