Degrado in via De Caro a Salerno: ragazzino finisce in ospedale

L'increscioso episodio si è verificato nel quartiere Calenda. Il piccolo ha rischiato anche la lesione dei tendini

Il ragazzino rimasto ferito

Degrado e insicurezza in via Giuseppe De Caro, nel quartiere Calenda di Salerno, dove, ieri, un ragazzino è inciampato su un marciapiede (guardate le nostre foto) facendosi molto male.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il caso

Il giovane è stato trasportato in ospedale dove – racconta la madre a Salernotoday – i medici gli hanno dovuto mettere ben 20 punti di sutura. Ha rischiato anche la lesione dei tendini. Da tempo la zona versa in condizioni di totale abbandono. L’auspicio della donna e dei residenti è che l’amministrazione comunale intervenga il prima possibile: urge una riqualificazione del marciapiede.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento