Cronaca

Prodotti alimentari sequestrati durante indagini: ora andranno in beneficenza

La donazione potrà avvenire solo dopo che le Asl competenti abbiano accertato l’edibilità della merce. I destinatari saranno associazioni che si occupano di assicurare vicinanza e supporto agli indigenti.

A seguito di sequestri penali e amministrativi di prodotti alimentari, scaturiti dopo verifiche effettuate dai militari del Reparto Tutela Agroalimentare di Salerno presso aziende della filiera agroalimentare, le autorità competenti, in ambito ai procedimenti penali e amministrativi, accogliendo la proposta del Reparto specializzato dell’arma, hanno disposto il dissequestro e la donazione in beneficenza dei seguenti prodotti: 1.695 chili di pomodorini; 157 di prodotti ortofrutticoli; 58,2 di formaggio stagionato; 56 di prodotti ittici e carnei vari; 18 di confettura di agrumi.

La donazione

La donazione potrà avvenire solo dopo che le Asl competenti abbiano accertato l’edibilità della merce. I destinatari saranno associazioni che si occupano di assicurare vicinanza e supporto agli indigenti. L’operazione si colloca appieno nella missione dei carabinieri della Tutela Agroalimentare, che mira ad evitare gli sprechi alimentari e raggiungere le situazioni individuali e collettive cui conferire doverosa assistenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prodotti alimentari sequestrati durante indagini: ora andranno in beneficenza

SalernoToday è in caricamento