Cronaca Sarno

Rubava dalla donna che accudiva: straniera finisce a giudizio

La donna, vittima, era affetta da gravi patologie e la sua famiglia aveva provveduto ad affiancarle una badante che si occupasse di tutto, lavorando fianco a fianco con la paziente assistita

Affronterà il processo per accesso abusivo e utilizzo indebito di carta di credito-bancomat una 47enne badante ucraina scoperta dalla sua assistita, denunciata dopo gli ammanchi e i prelievi ripetuti senza autorizzazione di denaro. Tutto questo, abusando del rapporto di fiducia e del lavoro svolto con mansioni di cura presso l’abitazione della vittima, una signora di Sarno.

Il processo

La donna, vittima, era affetta da gravi patologie e la sua famiglia aveva provveduto ad affiancarle una badante che si occupasse di tutto, lavorando fianco a fianco con la paziente assistita. Proprio in questo frangente, secondo le accuse, la donna avrebbe abusato della sua attività fiduciaria, prendendo possesso della carta bancomat e adoperandola per effettuare dei prelievi non autorizzati, attingendo dal conto della sua assistita. I prelievi incriminati sono cinque, tutti compresi tra i 50 e i 150 euro, per un “bottino” complessivo pari a 450 euro, messo insieme in un periodo compreso tra il 18 e il 26 giugno 2020, intervallo che poi venne verificato dai parenti e dalla stessa signora defraudata. Per la straniera ci sarà il processo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubava dalla donna che accudiva: straniera finisce a giudizio

SalernoToday è in caricamento