Vende sul web un diffusore di musica guasto: 61enne di Sarno a processo

L'uomo è stato rinviato a giudizio dalla Procura di Nocera Inferiore perchè accusato di truffa e ricettazione

E’ stato rinviato a giudizio il 61enne di Sarno accusato di truffa e ricettazione dalla Procura di Nocera Inferiore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il raggiro

L’uomo aveva messo in vendita sul web un diffusore per ascoltare la musica. Il costo era di 241 euro. Tale cifra venne versata, attraverso un bonifico bancario, da una persona interessata all’acquisto. Soltanto che quando il diffusore è arrivato a casa del compratore, quest’ultimo si è reso subito conto che vi erano dei problemi. Così contattò subito il 61enne ma non ricevette alcuna risposta. E soltanto dopo aver inviato il prodotto alla casa madre scoprì che non risultava essere originale. A quel punto sporse denuncia alla Procura di Napoli, che avviò subito le indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

  • Bonus tiroide: di cosa si tratta e come fare per richiederlo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento