Cronaca Zona Porto

Sbarcati 810 migranti nella notte, fermati dei presunti scafisti

Tra le persone approdate al Molo Manfredi nella notte, sei donne in dolce attesa ed una bimba di 4 giorni. Si tratta del primo sbarco notturno a Salerno

Sono sbarcati nella notte appena trascorsa, presso il Molo Manfredi di Salerno, 810 migranti, tutti di origine sub-sahariana. Tra loro, diversi bambini, tra cui una piccola nata il 29 luglio, diventata la mascotte della lunga notte, e 6 donne in gravidanza. Un centinaio gli stranieri rimasti in Campania, di cui una 50ina nei centri del salernitano, tra cui la famiglia della neonata. Gli altri sono stati trasferiti in diverse regioni, tra cui Lombardia, Piemonte, Lazio, Abbruzzo e Toscana. Per la prima volta, la macchina dell'accoglienza di Salerno si è messa in moto di notte: sinergico ed impeccabile, come sempre, il lavoro della squadra delle Politiche Sociali del Comune di Salerno capitanata dal direttore Rosario Caliulo e dall'assessore Nino Savastano, delle forze dell'ordine, della Caritas, della Protezione Civile, Asl, Croce Rossa e delle varie associazioni di volontariato scese in campo. Sul posto anche il sindaco Vincenzo Napoli che ha assistito alle operazioni. "E' stato uno sbarco diverso soprattutto per la estrema stanchezza che si leggeva nei loro occhi - ha raccontato il direttore Caliulo - Non è da sabato notte, quando sono state raccolte sulla nave che le ha condotte qui, ma è da giorni che queste persone sono in viaggio in mare, per poi essere raccolte da diverse unità navali. Vedere tra loro anche bambini, distrutti, seduti sulla banchina, in attesa dello svolgimento delle pratiche burocratiche previste prima di raggiungere la loro destinazione, è stato particolarmente toccante". Dal canto loro, le Politiche Sociali insieme alle associazioni e, in particolare, a L'Abbraccio che ha fornito dei pasti alle persone sbarcate, hanno fatto di tutto per garantire una buona accoglienza ai migranti reduci della traversata. Scene, quelle vissute sul Molo Manfredi questa notte, che i presenti faranno fatica a dimenticare.

Sbarco migranti 1 agosto 2016 / fotoreporter Gugliemo Gambardella

A scendere dalla nave norvegese Siem Pilot, anche 3 feriti da arma da fuoco colpiti alle gambe, nonchè un uomo con segni di accoltellamento sempre agli arti inferiori. Una 50ina in tutto, dunque, i minori, di  cui 2 già affidati nei centri salernitani e 31 momentaneamente ospiti del Campo di Prima Accoglienza allestito in via Dei Carrari dalla Protezione Civile del Comune di Salerno. Diversi sono stati i casi con scabbia o patologie non gravi, immediatamente soccorsi dai sanitari sul posto. Le operazioni di trasferimento dei migranti nei centri di accoglienza sono terminate intorno alle 7.30. Intanto, le forze dell'ordine avrebbero anche identificato alcuni scafisti a bordo della nave: vi sono indagini in corso, anche per far chiarezza sulle persone gambizzate approdate a Salerno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbarcati 810 migranti nella notte, fermati dei presunti scafisti
SalernoToday è in caricamento