Cronaca

Scafati, quartiere ostaggio di corse clandestine e pusher

Cinquanta residenti presentano un secondo esposto alle forze dell'ordine e alla polizia municipale

Corse clandestine e spaccio di droga in via Niglio. L’allarme è stato lanciato  da cinquanta residenti della zona, che nei giorni scorsi, oltre a presentare un esposto-bis ai carabinieri di Scafati e al comando della polizia municipale, hanno consegnato in Comune una raccolta firme per chiedere l’intervento della commissione straordinaria. 

La denuncia

Nell'esposto si parla di notti insonni a causa di auto che sfrecciano a una velocità tale da rendere rischioso l’attraversamento della strada dopo le 22. Delle gare di velocità stile Formula Uno, magari anche con qualche autista leggermente ubriaco. Poi c'è la droga, hashish e coca, vendute dai pusher nella zona. Si parla di orari, come di gruppi che vendono lo stupefacente dalle 21 fino alle 3 del mattino. I residenti, in tal senso, hanno chiesto più controlli dei carabinieri. In special modo, nella zona del liceo, con tanto di dossier fotografico allegato alla denuncia. «Anche in questo caso ci si augura che la commissione straordinaria si attivi al più presto con controlli mirati prima che durante una di queste gare possa succedere l’irrimediabile - hanno spiegato gli attivisti del Movimento 5 Stelle di “Scafati in Movimento”, Peppe Sarconio, Vincenzo Aiello, Lorenzo Salzano, Paolo Accardi, Roberto Muccardi, Rosita Federico e Antonio Cesarano - Vorremmo che, in tempi brevi, si provveda a rimettere in sicurezza l’area, già negli anni scorsi oggetto di un restyling con l’installazione di alcuni dossi artificiali che si sono rovinati nel tempo. Scafati non può diventare terra di nessuno senza che si provi a a difendere la legalità».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scafati, quartiere ostaggio di corse clandestine e pusher

SalernoToday è in caricamento