menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corteo di ambulanze, scattano nuovi sequestri: nei guai anche imprese di onoranze funebri

I poliziotti questa mattina hanno sequestrato beni immobili e società riconducibili al principale indagato, già condannato per fatti di criminalità organizzata e gravato dalla misura di prevenzione patrimoniale

Nuovi provvedimenti legati alle indagini sul corteo di ambulanze a Capaccio Paestum, in occasione dell’elezione a sindaco di Franco Alfieri, lo scorso giugno.

Il blitz

Gli agenti della squadra mobile della Questura di Salerno hanno eseguito il sequestro preventivo d'urgenza, emesso dalla Procura, nei confronti dei legali rappresentanti di società operanti nel settore del trasporto degli infermi e delle onoranze funebri, accusati di trasferimento fraudolento di valori continuato. Il nuovo provvedimento ha riguardato beni strumentali di "Nuova Croce Azzurra Città di Agropoli", "Nuova Croce Azzurra Città di Capaccio", "Sos Scoccorso" di Agropoli, Agenzia funebre "Squecco" di Capaccio, "Nuova funeral Home" di Acerno e "Adriatica" di Pompei.

Il sequestro

Sequestrati, dunque, veicoli, conti correnti, beni strumentali usati dalle associazioni per appalti e affidamenti, in convenzione con l'Asl di Salerno, attribuiti a società e associazioni terze, ma riconducibili  al principale indagato, già condannato per fatti di criminalità organizzata e gravato dalla misura di prevenzione patrimoniale. Eseguite, infine, anche perquisizioni domiciliari, presso private abitazioni e sedi delle società.

Il fatti

Va ricordato che i fatti fanno riferimento al corteo di ambulanze organizzato nella notte tra il 9 e il 10 giugno scorsi, per festeggiare il trionfo elettorale di Alfieri. Gli accertamenti continuano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento