Blitz all'alba sulle spiagge cilentane: sgomberi e sequestri a Camerota

Il sindaco Scarpitta: "Ci sono addirittura turisti che incatenato ombrelloni, sdraio e giocattoli alle ringhiere". Durante lo sgombero di alcune tende, hanno riscontrato la presenza di un giovane in preda ai fumi dell’alcol

Blitz sulle spiagge di Marina di Camerota da parte dei vigili urbani e della Capitaneria di porto. Martedì mattina all’alba, sono stati sgomberati alcuni accampamenti abusivi e sequestrate decine di ombrelloni, sedie, sdraio e giocattoli. Nei giorni scorsi, erano giunte segnalazioni da diversi cittadini che, tramite il servizio gratuito «Segnala-Te» del Comune di Camerota, hanno denunciato l’illegittima occupazione del demanio marittimo con l’installazione - pressoché fissa - di sdraio, lettini e ombrelloni.

I caschi bianchi del comandante Francesco Fiore e i marinai della guardia costiera agli ordini di Amleto Tarani, dunque, sono scesi in campo sulla spiaggia della Calanca, sgomberata completamente grazie anche al supporto di alcuni mezzi messi a disposizione dal Comune. In particolare, l'operazione è stata effettuata sulla spiaggia di Lentiscelle, nel parcheggio in zona Porto, nei pressi del campo sportivo e sulla spiaggia della Marina delle Barche. I vigili e i guardiacoste hanno dovuto anche allertare un’ambulanza perchè, durante lo sgombero di alcune tende, hanno riscontrato la presenza di un giovane in preda ai fumi dell’alcol e in evidente stato di difficoltà. Il ragazzo è stato soccorso dai medici del 118.  Soddisfatto, il sindaco Mario Scarpitta:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questa è una di quelle operazioni mirate a garantire gli spazi liberi ai turisti e ai residenti che scelgono le nostre spiagge. Negli ultimi anni si è creato questo malcostume di occupare il posto in spiaggia anche dopo il tramonto. Ci sono addirittura turisti che incatenato ombrelloni, sdraio e giocattoli alle ringhiere. E’ una cosa da debellare e questa è solo una prima operazione. I blitz continueranno nei prossimi giorni senza sosta  abbiamo pensato bene di staccare una squadra dal corpo dei vigili che si occuperà prettamente di controllare gli arenili, di sgomberare gli accampamenti abusivi e, nelle prossime ore, di fermare scooter e auto per controllare i documenti e la posizione dei nostri ospiti. La sinergia tra Comune, cittadini, vigili e capitaneria sta cominciando a dare i propri frutti in poche settimane abbiamo portato a casa risultati importanti come questo di stamattina ma anche tanti sequestri di merce contraffatta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Torrione: donna si sente male sulla spiaggia e muore

  • Covid-19: salgono i contagi a Salerno e provincia, muore un paziente. L'appello di Polichetti (Fials)

  • Dramma a Casal Velino: anziano esce dal mare e muore sulla spiaggia

  • Covid-19, sono 41 i contagiati a Salerno: terzo caso in poche ore

  • Covid-19: nuovo caso ad Agropoli, altri 2 positivi a Salerno

  • Covid-19: altri 3 contagi in provincia di Salerno, il bilancio dei positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento