menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Traffico

Traffico

Strada Cilentana: turisti al volante in un "inferno", tra code e disagi

Continuano a scambiarsi parole al vetriolo, intanto, il sindaco di Agropoli, Franco Alfieri, e l’assessore ai Lavori pubblici della provincia di Salerno Attilio Pierro

Inferno, in questo week-end, sulla strada Cilentana, in direzione Nord, tra l'uscita Diga Alento e quella obbligata di Prignano: disagi a bizzeffe sotto la galleria ed anche nelle strade alternative. Le querelle dei politici, tra sindaci ed assessori, purtroppo, a nulla ha portato: si può dire, ormai, che l'estate sia finita ed i visitatori hanno solo collezionato pessimi ricordi circa la viabilità in uno dei gioielli del nostro territorio, attraversando la strada Cilentana, parzialmente chiusa.

Continuano a scambiarsi parole al vetriolo, intanto, il sindaco di Agropoli, Franco Alfieri, e l’assessore ai Lavori pubblici della provincia di Salerno Attilio Pierro. Alfieri ha proposto per la frana di Prignano l’intervento economico del comune di Agropoli, mentre Pierro è tornato all'accusa: "Il primo cittadino di Agropoli da assessore ai Lavori Pubblici di palazzo Sant’Agostino gestiva qualcosa come 30 milioni di euro all’anno per la manutenzione delle strade provinciali, a fronte dei 870mila euro di cui si dispone adesso. A ciò si aggiunge – spiega Pierro – che, nonostante tutte le risorse a disposizione, la provincia delle vacche grasse e delle mani bucate di Alfieri ci ha lasciato in eredità ben 30 milioni di euro di debiti fuori bilancio". Insomma, mentre fioccano le accuse da ambo i lati, un altro gravissimo colpo è stato inflitto al turismo del Cilento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Indice RT: in Campania il più basso d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento