rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Battipaglia

Progetto Tyrrhenian Link, l'ira Vicinanza (Cisal Filp): "Basta con gli ambientalisti di facciata"

Il sindacalista denuncia: "Ci sono tanti professionisti senza un impiego e che, dopo una vita di sacrificio sui libri, oggi mangiano grazie ai pacchi alimentari e i buoni spesa Covid"

"Basta ambientalisti di facciata sul progetto Tyrrhenian Link che porterà la Sardegna fuori dal carbone. La Terna è un'azienda seria che porterà lavoro in una terra che ne ha bisogno come quella salernitana". Lo dichiara Gigi Vicinanza, segretario provinciale della Filp Cisal, il sindacato che tutela i liberi professionisti, interviene sul progetto che partirà dalla Campania e, precisamente, tra Battipaglia e Eboli.

L'appello

Vicinanza entra nel merito della vertenza: "Sento di fantomatici ambientalisti che adesso hanno puntato Terna, una società seria, in parte controllata dal Governo italiano, il cui operato è sotto gli occhi di tutti. Certamente, non sto dicendo che sono d'accordo a far sventrare il territorio, ma mi chiedo dove erano questi ambientalisti quando in provincia di Salerno si registravano scempi che, per anni, sono rimasti sconosciuti e sono venuti a galla solo grazie ai semplici cittadini. Ecco perché a Terna va il mio sostegno più assoluto. Portino fuori dal carbone la Sardegna e creino lavoro in provincia di Salerno nel rispetto delle regole. Ci sono tanti professionisti senza un impiego e che, dopo una vita di sacrificio sui libri, oggi mangiano grazie ai pacchi alimentari e i buoni spesa Covid. Le proteste devono avere un senso. Quella contro Terna, una società parastatale, è davvero pretestuosa e aizza i cittadini che invece dovrebbero capire realmente cosa può fruttare questo mega investimento per il nostro territorio provinciale".  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto Tyrrhenian Link, l'ira Vicinanza (Cisal Filp): "Basta con gli ambientalisti di facciata"

SalernoToday è in caricamento