menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Universiadi, ipotesi corruzione: Fulvio Bonavitacola è tra gli indagati

Sono scattate anche perquisizioni all'interno del Grand Hotel che ha ospitato il vice di De Luca. Si punta a verificare accordi sospetti tra la Regione Campania e alcuni imprenditori

Le Universiadi nel mirino della procura di Napoli: si ipotizza il reato di corruzione e tra gli indagati ci sono Fulvio Bonavitacola ma anche il costruttore Rocco Chechile, amministratore unico della Immobiliare Panoramica srl, proprietario del Grand Hotel Salerno. Sono scattate anche perquisizioni all'interno del Grand Hotel che ha ospitato il vice di De Luca. Si punta a verificare accordi sospetti tra la Regione Campania e alcuni imprenditori.

Le indagini

La Procura di Napoli sta verificando la correttezza nei rapporti tra privati e rappresentanti delle istituzioni nella organizzazione e gestione dell'evento Universiadi. La Procura ha notificato un decreto di perquisizione all'imprenditore alberghiero (per ordine del pm Henry John Woodcock e Francesco Raffaele, titolari del fascicolo con il coordinamento del procuratore Giovanni Melillo) e un avviso di garanzia a Bonavitacola. Quest'ultimo in una dichiarazione a Il Mattino, spiega: "La struttura commissariale si è avvalsa di accordi quadro, affidati dalla Consip ad agenzie specializzate del settore".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento