Vigile aggredito ad Agropoli, la Csa: "La solidarietà non basta"

La Csa: "La solidarietà non basta, ci vogliono strumenti adeguati per tutelare l’incolumità degli operatori". Sul fatto, scende in campo anche la Lega

Servono strumenti adeguati per garantire la sicurezza degli operatori.

A ribadirlo, la Csa, dopo l'episodio di violenza consumato ad Agropoli, ai danni di un agente della Polizia Municipale. Il vigile è stato malmenato mentre svolgeva un’attività di vigilanza per il rispetto delle regole legate all’epidemia. Il malcapitato è stato refertato e dimesso la sera stessa, con il Comune che ha duramente condannato l’accaduto.

Parla Angelo Rispoli, segretario provinciale della Csa

"Esprimiamo tutta la nostra solidarietà al collega e all’intero corpo di polizia municipale di Agropoli. Ringraziamo anche il sindaco Adamo Coppola per aver stigmatizzato l’evento, ma ci aspettiamo provvedimenti concreti per salvaguardare gli operatori. In particolare, è necessario che ai vigili urbani sia fornito un equipaggiamento adatto a difendersi in situazioni a rischio.

Ogni collega dovrebbe essere dotato di sfollagente e spray urticante, in modo da poter svolgere il proprio lavoro, e in questo caso un servizio essenziale vista l’emergenza Covid, senza preoccuparsi della sua incolumità".

Rispoli, inoltre, annuncia che la questione sarà portata nuovamente sul tavolo della prefettura di Salerno. "Nelle prossime settimane chiederemo un incontro al prefetto sui protocolli di sicurezza e gli strumenti da mettere a disposizione di ogni agente di polizia locale"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Lega

A dire la sua, intanto, anche il commissario della Lega Agropoli Tiziano Sica: "È deplorevole che episodi simili continuino ad avvenire. Ora è essenziale che il governo centrale intervenga con manovre adatte e fondi per fermare questa ondata di violenza nei confronti di militari e poliziotti, prima che la situazione degeneri. Auguro al vigile ferito una pronta guarigione e gli esprimo tutto il mio sostegno".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

  • Fisciano, carabiniere si uccide con un colpo di pistola

  • Covid-19 a Battipaglia, 112 casi e 1 decesso. La sindaca Francese: "Ci sono i primi sintomatici, coinvolgere i medici di base"

  • Salerno a lutto: è morta Serena Greco in un incidente a Roma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento