rotate-mobile
Eventi Pagani

Al “Cinquanta – Spirito Italiano” ospite il rap dei Flaminio Maphia

Il gruppo hip hop è stato costituito a Roma nel 1994 da G-Max (Massimo Rosa), Rude MC(Maurizio Ciferri) e Booster G, che poco dopo sarà sostituito da Sparo e Pusha

Continua il “Cinquanta Summer Fest” al Cinquanta – Spirito Italiano che, grazie al supporto di “Radio Base”, invita tutti ad una sola soluzione estiva: lasciati andareGiovedì 3 agosto è il turno dei Flaminio Maphia, il gruppo hip hop romano che agli inizi degli anni 2000 ha lanciato diversi tormentoni nel panorama musicale italiano. Il gruppo hip hop è stato costituito a Roma nel 1994 da G-Max (Massimo Rosa), Rude MC(Maurizio Ciferri) e Booster G, che poco dopo sarà sostituito da Sparo e Pusha. Nel febbraio del 2002, mediante il noto produttore e talent-scout Claudio Cecchetto, arrivano a condurre un programma su RTL 102.5. Nel 2003 il brano “Ragazze acidelle” ha raggiunto il picco del 7º posto tra i singoli più venduti in Italia ed è diventato poi uno dei tormentoni del 2003, prodotto da Neffa, dove appare l'attore Max Tortora. Nel 2004, sotto la produzione di Biagio Pagano e la direzione artistica di Enrico Solazzo, vede la luce il singolo “Supercar” seguito da “Che idea!”, reinterpretazione del successo “Ma quale idea” di Pino D'Angiò (che a sua volta si era ispirato al successo di McFadden & Whitehead Ain't No Stoppin' Us Now in cui si riconosce chiaramente il giro di basso). Il video è una parodia di altri video di successo di artisti italiani quali Caparezza, Daniele Silvestri, Articolo 31, Luca Dirisio, Gemelli Di-Versi, Frankie hi-nrg mc, Alex Britti, Piotta, Max Gazzè e Niccolò Fabi, Jovanotti. Il singolo raggiunge direttamente la 4ª posizione tra i singoli più venduti in Italia diventando il secondo tormentone dei Flaminio Maphia. Nel 2006, prodotto da Enrico Solazzo, esce il quinto album dei Flaminio Maphia, “Videogame”, anticipato dal singolo “La mia banda suona il rap” in collaborazione con Max Pezzali.  Nel 2007 G-Max è co-conduttore di “Matinée” su Rai 2, mentre l'anno successivo è ancora co-conduttore stavolta di “Scalo 76”. Nel 2008 conduce insieme a Martina Panagia il programma “Street Voice” su All Music. È anche nel cast della sit-com “Skull of Rap”, in onda sul canale satellitare GXT, e nel 2011 interpreta un bidello con la passione per la musica metal in Lola & Virginia, serie tratta dall'omonimo cartone animato, per la regia di Alessandro Celli.Esce il 29 gennaio 2010 il best dei Flaminio Maphia, Er mejo, raccolta dei successi della band dal 1997 ad oggi. L'album, oltre ai pezzi già noti del duo romano, contiene cinque inediti, tra i quali i singoli Quelli che e Vamos alla playa prodotti da Enrico Solazzo.Nel 2010 i Flaminio Maphia sono nel cast del programma “Quelli che il calcio e...” su Rai 2. Nel 2012 G-Max esordisce come attore nella serie R.I.S. Roma 3. Compare anche in un cameo nello stesso anno per il film Buona giornata. Nel 2012 i Flaminio Maphia hanno partecipato alla puntata Tu musica divina de I Cesaroni 5.Nel 2019 compongono la sigla della seconda stagione del programma tv “Pizza Hero - La sfida dei forni” condotto da Gabriele Bonci su canale Nove. Sempre nel 2019 G-Max recita in un cameo nel film Letto numero 6.Con il progetto “Cinquanta Summer Fest” la musica è la protagonista delle serate estive per il cocktail bar all’italiana di Pagani (Sa). Una programmazione interessante, che abbraccia diversi generi musicali, dal funk all’hip-hop, dal cantautorato alla musica sperimentale. Dopo la prima data di giovedì 8 giugno con il live di Gabriele Esposito, già concorrente di XFactor 11, e quella del 6 luglio con Dada’, si conclude giovedì 7 settembre il “Cinquanta Summer Fest” con i salernitani Banda Maje. Non reta che sedersi, prendere un drink, ascoltare buona musica e poi “lasciati andare”.

Cinquanta – Spirito Italiano è un cocktail bar all’italiana nato nel 2021 a Pagani, in provincia di Salerno. Nel 2021 Gambero Rosso lo inserisce tra i “Bar d’Italia” mentre BarGiornale lo elegge a “Bar Rivelazione d’Italia”. Il 2022 è l’anno della consacrazione: viene nominato 192º bar al Mondo da “500 Top Bar”; colleziona il secondo posto come “Miglior Bar Team d’Italia” secondo BarGiornale; nuovamente inserito tra i “Bar d’Italia” secondo Gambero Rosso; il general manager Natale Palmieri si classifica al 2º posto alla WorldClass Italia; il bartender Leonardo Morradiviene vincitore nazionale Amaro Lucano Competition; il bartender e direttore di sala Emanuele Monteverde si classifica al 2º posto Patròn Perfectionist Italia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al “Cinquanta – Spirito Italiano” ospite il rap dei Flaminio Maphia

SalernoToday è in caricamento