"Bimbinsalute": l'associazione in giro per le scuole per combattere l'obesità

Anche quest'anno "Bimbinsaulte" ha promosso e realizzato il progetto educativo scolastico nel campo dell'alimentazione per l'età evolutiva "Scuola in Salute"

Anche quest'anno "Bimbinsaulte" ha promosso e realizzato il progetto educativo scolastico nel campo dell'alimentazione per l'età evolutiva,"Scuola in Salute", presso l'istituto comprensivo di Siano.Il progetto rientra nei programmi di contrasto al fenomeno dell'obesità infantile, che in Campania fa rilevare dati allarmanti. Il 6% dei bambini tra gli 8 e 9 anni è obeso; quelli affetti da obesità grave sono 23.059; quelli obesi sono 82.080 e quelli in sovrappeso 103.841. Negli ultimi 10 anni ,nonostante gli sforzi e le risorse messe in campo dal Ministero della Salute e dalle varie istituzioni, i risultati sono scoraggianti. L'obesità viene considerata oramai alla stregua di una malattia infettiva molto contagiosa ,che si sta diffondendo in maniera epidemica. E' indispensabile pertanto che i progetti educativi ripartino dalla scuola, con il coinvolgimento delle famiglie e delle istituzioni e con la presenza assidua del pediatra, chedeve riappropriarsi di un ruolo guida, insostituibile nella nutrizione dei bambini. I genitori devono essere aiutati a trovare dei riferimenti fondamentali nell'educazione nutrizionale e nella possibilità di determinare abitudini alimentari corrette. Il progetto "Scuola in Salute" è stato realizzato nel corso di quest'anno scolastico dall'equipe costituita dalla dottoressa Giusi Di Filippo, farmacista, dottoressa Roberta Fresa, biologa nutrizionista, coordinate dal pediatra Antonio Di Filippo. Le ore di incontro sono state 150, con lezioni frontali insieme ai ragazzi per sviluppare argomenti di scienza dell'alimentazione .

Con i docenti, in incontri ripetuti, sono stati concordati raccordi con le relative discipline ed ampliamento dello studio dell'alimentazione su esigenze e fantasie dei ragazzi. Sono stati fatti incontri continui con i genitori anche tramite questionari, miranti a conoscere e analizzare le abitudini alimentari dei bambini e famiglia per capire se l'adozione di modelli alimentari non adeguati possa influire sul loro stato di salute. Il progetto ha interessato il 30% dell'intero campione di alunni delle materne, elementari e medie. Inoltre 300 ragazzi sono stati sottoposti a screening antropometrici e delle abitudini alimentari, nella fascia di età tra 5 e 11 anni. Con la visita medica sono state valutate altezza e peso corporeo, circonferenza vita, fianchi, torace e braccio e pressione arteriosa .Al momento è in corso lo studio di rilevamento per la elaborazione dei dati e risultanze. Nel mese di Agosto, in concomitanza della festa patronale di San Rocco, saranno resi pubblici i risultati dello studio con un convegno scientifico .A coronamento del progetto "Scuola in Salute",nel corso di questo mese,i bambini hanno avuto in dono una maglietta con l'immagine della piramide alimentare e il logo del progetto e dell'associazione sportiva culturale Bimbinsalute. L'iniziativa ha lo scopo di divulgare in ogni nucleo familiare e per l'intera cittadinanza la cultura della sana alimentazione e il rispetto di alcune regole che fanno acquisire stili di vita ,che consentano salute, benessere e longevità a tutti .I bambini dell'Istituto comprensivo di Siano hanno seguito con gioia e interesse, insieme ai genitori attenti e interessati, così come i docenti che hanno lavorato con impegno. In particolare, come il dirigente scolastico Rosario Pesce, che ci ha consentito di fornire un servizio alla collettività. Un grande contributo è stato fornito anche Givova di Scafati, che per il secondo anno ci ha sostenuto nella nostra iniziativa e al Dr Scetta Daniele ,particolarmente sensibile ad impegni sociali e culturali di importanza rilevante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente sulla Cilentana, muore anche la 17enne di Albanella

Torna su
SalernoToday è in caricamento