rotate-mobile
Eventi

Premio Fabula 2023: domani arriva il fenomeno Alfa

Conticini ai creativi: "I miei supereroi sono mio padre e mio nonno"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Nell’attesa di scoprire cosa racconterà stasera Pierluigi Pardo, telecronista dei principali incontri di Serie A, ai giovani (in Arena Troisi alle 19), domani, giovedì 31 agosto, sarà una giornata fitta di appuntamenti. Tutto pronto per il quarto giorno del Premio Fabula, 13esima edizione dell’iniziativa culturale (“Supereroi” il tema di quest’anno) in programma fino a sabato 2 settembre.

IL PROGRAMMA DI DOMANI - QUARTA GIORNATA

Alle 16 in biblioteca si comincia con il laboratorio di scrittura creativa con Emiliano Zottoli (maglie verdi). Alla stessa ora laboratorio Quiz con la Polizia Postale (maglie blu) in Arena Troisi. Sempre alle 16 ma in Piazza Municipio il laboratorio Bolle di Sapone. Infine, alle 17, laboratorio di scrittura musicale con Piervito Grisù (maglie verdi) in biblioteca. 
Gli incontri in Arena Troisi (moderati da Concita De Luca) prendono il via, eccezionalmente, alle 14.30. Primo protagonista sarà Paulo Sousa, l’allenatore della Salernitana tanto amato anche dai tifosi granata. Il tecnico portoghese, maestro di calcio e di vita, nel cassetto ha congelato il sogno di diventare insegnante, sarà al cospetto dei dreamers per rispondere alle loro domande e raccontare senza filtro speranze e ambizioni personali.
Alle 17 è la volta di Simone Rovere Meloni, nominato Alfiere della Repubblica. Giovane pastore sardo, grazie all’appello della Caritas di Ales-Terralba (Oristano) è riuscito ad acquistare nuove pecore e mettere in sicurezza il terreno. Con lui anche Don Marco Statzu, responsabile diocesano Caritas Ales Terralba. Nella stessa giornata (alle 18) i creativi chiacchiereranno con Vincenzo Spinelli, testimonial paralimpico. 
Alle 19 scocca l’ora di Alfa: a sceglierlo sono stati i ragazzi di Fabula con un sondaggio che ha portato il suo nome in cima alla classifica dei loro beniamini. All’anagrafe Andrea De Filippi, classe 2000, con la serenata tra le più belle di questa calda stagione, Alfa è al momento quinto in classifica Fimi con “Bellissimissima”. Un risultato straordinario se pensiamo che dopo di lui ci sono pezzi come “Rubami la notte” dei Pinguini Tattici Nucleari, “Mon amour” di Annalisa, “Hoe” di Tedua e Sfera Ebbasta. Nonostante la giovane età, questa nuova stella si è ritagliata il suo meritato spazio con uno stile che oscilla tra pop, rap e indie: a oggi ha totalizzato oltre 470 milioni di stream sulle piattaforme digitali e più di 105 milioni di views su Youtube, oltre a un triplo disco di platino e sei dischi d’oro. 
Alle 20.30 lo spettacolo, la consegna del castelletto a tutti gli ospiti della quarta giornata, protagonisti anche in Piazza del Popolo. Conduce il giornalista di Italia 1 Gaetano Pecoraro.

SUPEREROI – IL TEMA

«I supereroi sono le persone che mettono da parte loro stessi per dedicare tempo agli altri. I miei sono mio padre e mio nonno che mi hanno trasferito il superpotere di avere rispetto per il prossimo», ha detto Paolo Conticini indossando live la maglia dei creativi durante l’incontro e firmando centinaia e centinaia di autografi. Per lui una staffetta serratissima di domande, dalle quali viene fuori che Conticini non sognava di diventare un uomo di spettacolo. «Volevo fare il pompiere. Poi una persona mi ha dato una possibilità. Per mia mamma ero un genio, potevo fare qualsiasi cosa. Mio padre era terrorizzato dalla mia scelta professionale e aveva ragione. Ho dovuto studiare tanto dopo, voi fatelo prima, fatelo adesso», ha confidato Paolo Conticini ai dreamers prima di ritirare il castelletto. 
 

GLI ALTRI OSPITI

Venerdì 1 settembre un’altra grande occasione di crescita per i creativi del Premio che incontreranno Nicola Gratteri, Procuratore della Repubblica di Catanzaro, in prima linea contro la ‘Ndrangheta. Sabato 2 settembre grande chiusura con Giampaolo Morelli, il mitico ispettore Coliandro, la serie cult dei Manetti Bros, e Giancarlo Giannini, attore tra i più famosi del cinema italiano, doppiatore e regista. 
Fabula, l’iniziativa culturale nata nel 2010 da un’idea di Andrea Volpe, è realizzato con il patrocinio del Comitato Paralimpico Campania e il Comune di Bellizzi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio Fabula 2023: domani arriva il fenomeno Alfa

SalernoToday è in caricamento