Scuola

Roccapiemonte: riqualificazione di Palazzo Marciani, determinante il progetto del liceo Rescigno

Sono iniziati i lavori per la riqualificazione dello storico palazzo Marciani a Roccapiemonte. Fondamentali per il risultato il progetto presentato dal liceo Rescigno e la sinergia con il Comune

Sono iniziati ufficialmente i lavori per la realizzazione dei laboratori presso Palazzo Marciani di Roccapiemonte. La struttura, di proprietà del Comune di Roccapiemonte, subirà anche interventi di sistemazione dell’area antistante e, nella zona esterna dove verrà realizzata una serra high-tech.

Il lavori di riqualificazione

I lavori della riqualificazione dello storico palazzo, sito alla frazione Casali, si inserisce nel quadro del progetto Dall’orto parlante al piatto parlante presentato dal Liceo Scientifico B. Rescigno di Roccapiemonte, che ha  ottenuto il finanziamento necessario per effettuare gli interventi necessari ed ha riscosso fin da subito l’appoggio del Comune di Roccapiemonte. Determinante per portare avanti il progetto e renderlo finalmente effettivo, è stata la sinergia tra il Liceo B. Rescigno e il Comune di Roccapiemonte.

Lo scorso primo aprile, il sindaco di Roccapiemonte Carmine Pagano aveva provveduto a consegnare le chiavi di Palazzo Marciani a Rossella De Luca, dirigente Scolastica dell’Istituto. Con questo progetto gli studenti liceali fruiranno degli spazi di Palazzo Marciani per creare una serra high-tech per il vertical farming e iniziare la coltivazione di prodotti locali utilizzando sofisticate tecnologie.

Il progetto ha un parteneriato forte. Oltre al liceo Rescigno, infatti, ci sono il Profagri Salerno, sezione coordinata di Castel San Giorgio, l'Ipsseoa Domenico Rea di Nocera Inferiore, l'Istituto Comprensivo Mons. Mario Vassalluzzo di Roccapiemonte, il CPIA – Centro Professionale per Adulti, il Comune di Roccapiemonte, l'Università di Caserta - Dipartimento di scienze e tecnologie ambientali, biologiche e farmaceutiche, l'Università di Salerno - Dipartimento di scienze umane e filosofiche e la Provincia di Salerno.

Il commento

"Faccio i complimenti alla preside Rossella De Luca che ha creduto fermamente nell’avvio di questa progettualità rimasta ferma per un po’ di tempo e che lei ha ripreso e seguito in modo minuzioso, passo dopo passo, fino a giungere alla felice conclusione dell’iter. Con l’inizio dei lavori diventa effettiva la partnership tra Comune di Roccapiemonte e Liceo, che permetterà di riqualificare Palazzo Marciani nella parte delle sale, aule e laboratori, così da farlo risplendere come merita, rianimandolo con la presenza di studenti che faranno formazione e attività extrascolastiche di grande valenza, specie sotto l’aspetto ambientale. Ringrazio altresì tutti gli altri istituti scolastici e istituzioni del territorio che collaborano all’iniziativa. Qui verranno elaborate e messe in pratica idee che porteranno alla realizzazione di una serra e avvicinando i giovani al settore agroalimentare, guardando alla tradizione ma proiettandosi nel futuro, con la possibilità anche di aprire le porte in ambito sociale e, perché no, occupazionale": ha dichiarato il sindaco Carmine Pagano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roccapiemonte: riqualificazione di Palazzo Marciani, determinante il progetto del liceo Rescigno

SalernoToday è in caricamento