Scafati, la lettura protagonista al IV circolo didattico "Carolina Senatore"

A seguire, dal 21 al 29 Novembre l’iniziativa “Io leggo perché” con l’intento non solo di avvicinare i bambini alla lettura, ma anche di far nascere presso la scuola, grazie alle donazioni, una piccola biblioteca scolastica

Non è sicuramente il periodo migliore per tutto il sistema scolastico ed in particolare per i piccoli alunni delle scuole elementari. A causa della Pandemia, infatti, l’approccio degli studenti più giovani alla scuola, non è stato di certo quello classico, in cui l’istruzione si interseca con la socializzazione. La Dad ovvero la Didattica a distanza è quello che loro, oggi, conoscono della scuola. Ma non tutto è perduto, soprattutto quando dei bravi docenti riescono a trasformare l’istruzione a distanza in un momento di apprendimento e partecipazione attiva.

Il progetto

E’ il caso dei progetti ministeriali dedicati alla lettura partiti di recente presso il IV Circolo Didattico Carolina Senatore di Scafati. Il primo progetto in ordine cronologico è stato proprio ‘Libriamoci’all’interno dell’iniziativa ‘Un libro a scuola...a casa’. I bambini e le bambine del IV Circolo di Scafati sono stati coinvolti in una sorta di maratona della lettura. Nella settimana dedicata a Libriamoci, ogni giorno, hanno incontrato carismatiche personalità del mondo della cultura, del teatro e della scuola: la scrittrice e docente dottoressa Anna Sicignano, la scrittrice e docente professoressa Gilda Cecoro, l’attrice di teatro Adelaide Oliano, l’attrice di teatro e docente dott.ssa Rossella Marraffino e la docente Olivia Ferraioli, selezionata dal cepell(centro per il libro e la lettura). 

"Lo leggo perchè"

A seguire, dal 21 al 29 Novembre l’iniziativa “Io leggo perché” con l’intento non solo di avvicinare i bambini alla lettura, ma anche di far nascere presso la scuola, grazie alle donazioni, una piccola biblioteca scolastica; questo al fine di sopperire almeno in parte alla chiusura per mancanza di personale della biblioteca comunale, da sempre punto di riferimento per proficue collaborazioni con il supporto della responsabile della Sezione Ragazzi Luisa De Marco. Per partecipare basta recarsi nello Store Mondadori di via Piave a Pompei per acquistare un libro  oppure prenotarlo al seguente recapito 081 8638163 o via mail mondadori.pompei@gmail.com. I libri acquistati verranno raccolti e successivamente  recapitati a scuola.  Bambini e libri, un binomio che apre di certo nuovi scenari, una finestra sul mondo per chi, in questi giorni grigi, ha ancora voglia di sentire il sole sulla pelle, l’abbraccio di un amico, il vento tra i capelli. I libri, le storie, non a caso, aiutano a sognare e ad aprire la mente. E di questo viaggio, attraverso la fantasia e lo sguardo aperto alla meraviglia, i nostri bambini, ne hanno davvero bisogno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le panchine come banchi e la piazza come aula: DAD all'aperto per gli studenti del Tasso

  • Premi e riconoscimenti, anche i docenti Unisa nella classifica dei “Top Scientists 2019-2020”

  • "Sostegno all'attività di ricerca": i precari Unisa scrivono al Rettore

  • Riapertura delle scuole: tutto pronto al plesso San Demetrio

  • IC Alfano - Quasimodo: il "Virtual Open Day"

  • Diritto allo studio, contributi a favore degli studenti: il bando

Torna su
SalernoToday è in caricamento