Politica

Zoccoli e pantaloncini? Al comune di Salerno non si entra

Lo riporta il quotidiano la Città di Salerno: il sindaco De Luca proibisce l'ingresso a palazzo di Città a chi si presenterà con un look "da spiaggia", si tratti di utenti o dipendenti

Indossi bermuda o ciabatte da spiaggia? Al comune di Salerno non entri. Secondo quanto si apprende dal quotidiano la Città di Salerno il sindaco Vincenzo De Luca avrebbe, in una stringata informativa, dato mandato agli uomini della polizia municipale di bloccare chiunque dovesse presentarsi al comune in tenuta "da spiaggia". La direttiva (anche se non c'è una vera e propria ordinanza) sarebbe estesa agli utenti ma anche ai dipendenti di palazzo di Città.

A farne le spese sarebbe stato, secondo quanto riferito dal quotidiano, proprio un dipendente libero dal servizio, fermato all'ingresso. Nelle intenzioni del primo cittadino il rispetto del luogo, dell'istituzione rappresentata da palazzo di Città, per cui per entrare è necessario un abbigliamento decoroso. Un'altra iniziativa che senza dubbio farà discutere, così come quella di pubblicare sul sito ufficiale dell'ente i nomi dei trasgressori multati per abbandono indiscriminato/errato conferimento dei rifiuti. Una vicenda alla quale si è interessato anche il Garante per la privacy. Così come nei luoghi di culto, quindi, anche al comune di Salerno non si potrà entrare in bermuda e zoccoli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zoccoli e pantaloncini? Al comune di Salerno non si entra

SalernoToday è in caricamento