Curiosità, il Covid-19 non ferma le attività del Centro di Aggregazione di Matierno

In particolare, l'associazione Musikattiva e la cooperativa sociale Galahad hanno trovato soluzioni "a distanza" per non arrestare le attività sociali

Il Coronavirus non riesce a fermare il mondo del sociale. Ne rappresentano una prova, tra le altre, associazioni e cooperative operative presso il Centro di Aggregazione di Matierno, patrocinato dal settore Politiche Sociali del Comune di Salerno capitanato dall'assessore Nino Savastano.  In particolare, l’associazione Musikattiva, in questi giorni di quarantena, ha deciso di sfruttare le opportunità che offre internet e la digitalizzazione per continuare a lavorare da casa con i tanti bambini e ragazzi iscritti. Con il patrocinio del Comune, dell’assessorato alla Politiche Sociali e del Piano di Zona S5, Musikattiva è titolare di due progetti: il Matierno Social Music, dedicato ai bambini ed adolescenti delle zone collinari della città, e il Social Recording Studio, dedicato alla produzione musicale di giovani artisti emergenti del territorio. In questi giorni gli operatori di Musikattiva hanno messo su una piattaforma digitale (sfruttando le applicazioni Google Classroom, skype, messenger e zoom) grazie alle quali gli iscritti ai progetti sopra menzionati potranno continuare a seguire videolezioni ed interfacciarsi con il personale qualificato. Inoltre, sono on-line i laboratori, precisamente di Canto (Referente: Chiara Della Monica), Chitarra (Referente: Massimo Santoro), Batteria e percussioni (Referente: Emilio Melfi), Tecnologie Musicali (Referente: Alessandro Fontana), Arrangiamento e produzione musicale (referenti: Giuseppe Maiellano e Nello Giudice).

Le attività continuano

Intanto il Centro per la Legalità della cooperativa sociale Galahad, sempre con il patrocinio del Comune di Salerno, dell’assessorato alla Politiche Sociali e del Piano di Zona S5, porta avanti a distanza la sua opera di divulgazione e sensibilizzazione della comunità su importanti tematiche sociali, attraverso l'impegno dei più giovani, alias degli utenti che frequentano il Centro. In particolare, sulla pagina Facebook del Centro per la Legalità i volontari stanno promuovendo messaggi positivi rivolti alla cittadinanza, incentrati soprattutto sull'importanza di rispettare le ordinanze e i decreti per il contenimento del contagio del Coronavirus: artefici di tali contenuti video e scritti, con la supervisione dei volontari, i minori che rappresentano il cuore delle attività di Galahad. A giorni, inoltre, Galahad lancerà il suo nuovo spot progresso realizzato "a distanza" e avvierà anche un'iniziativa benefica per dar sostegno alle famiglie in difficoltà, in questo delicato periodo di emergenza sanitaria. Insomma, il Covid-19 non ha spento l'entusiasmo del Centro di Aggregazione di Matierno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento