Escrementi e sporcizia in via Nizza: la denuncia di una lettrice

La nostra lettrice: "Noto che i proprietari dei cani della zona non raccolgono quasi mai le deiezioni dei loro Fido, a tutto danno dei passanti costretti a fare lo slaloom sui marciapiedi"

Escrementi di animali per strada ovunque, in via Nizza e lungo le strade limitrofe. A denunciarlo, una nostra lettrice: "Da quando mi sono trasferita in via Nizza, le mie cagnette stanno contraendo diverse infezioni, a causa della sporcizia delle strade in cui le porto a spasso - racconta la utente - Noto che i proprietari dei cani della zona non raccolgono quasi mai le deiezioni dei loro Fido, a tutto danno dei passanti costretti a fare lo slaloom sui  marciapiedi. E a danno degli stessi animali della zona che, avvicinandosi alle feci, possono contrarre malattie". Accorato, dunque, l'appello per l'incremento dei cestini  per la raccolta delle deiezioni canine nella zona e per  una maggiore pulizia da parte degli enti preposti, per la tutela dell'igiene e del decoro di via Nizza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • "C'è una bomba a Fratte": strade chiuse al traffico e artificieri all'opera, ma è un falso allarme

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

Torna su
SalernoToday è in caricamento