Salerno, cumuli di rifiuti a due passi dal mare: la denuncia di un lettore

La strada in questione è via Giovanni Santoro, che si trova nei pressi di Corso Garibaldi. L’auspicio è che gli addetti alla raccolta intervengano il prima possibile per restituire decoro ad una delle strade più frequentate del centro cittadino

I rifiuti abbandonati (Foto lettore)

Cumuli di rifiuti a pochi metri dal mare. E’ questa l’immagini che salernitani e turisti si trovano davanti mentre percorrono via Giovanni Santoro, la strada che collega Corso Garibaldi con via Lungomare Trieste e che si trova a pochi metri sia dalla stazione ferroviaria che da Piazza della Concordia. Buste e cartoni giacciono abbandonati, in un angolo, ormai da giorni. L’auspicio è che gli addetti alla raccolta intervengano il prima possibile per restituire decoro ad una delle strade più frequentate del centro cittadino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

  • Bonus tiroide: di cosa si tratta e come fare per richiederlo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento