Segnalazioni

Topi, zecche e blatte in strada: l'urlo dei salernitani, interviene Cammarota

Cammarota: "Oggi, al di là, del solito scaricabarile, tra l’Asl e Comune, assistiamo al fallimento dell’assessore. Caramanno ne prenda atto. Delle due l’una: si dimetta o agisca"

Topi, ratti e blatte. Dal lungomare, al centro cittadino fino alla zona orientale: lo denunciano diversi utenti che chiedono un'immediata sanificazione e una urgente disinfestazione ad Asl e Comune.

L'intervento

Sul tema, interviene anche il presidente della commissione trasparenza, l’avvocato Antonio Cammarota, candidato sindaco: “Registriamo la preoccupante e crescente presenza di topi, blatte rosse zecche sull’intero territorio comunale. Ancora una volta i nostri appelli sono caduti nel vuoto, generando ora una situazione di degrado e pericolosa per la salute - ha detto - Situazione preoccupante sul Lungomare di Salerno, così come nella zona orientale e a via Irno. Topi di grossa taglia, blatte e zecche, così come segnalato anche da alcuni farmacisti. Durante la prima seduta del Consiglio comunale dell’era Napoli, avevo esortato l’assessore all’ambiente Caramanno ad intervenire, prevenire e programmare. Oggi, al di là, del solito scaricabarile, tra l’Asl e Comune, assistiamo al fallimento dell’assessore. Caramanno ne prenda atto. Delle due l’una: si dimetta o agisca. Non c’è più tempo”, incalza Cammarota, insieme al dirigente de ‘La nostra libertà’, Francesco Vota.

L'appello di Vota e Cammarota

“Si provveda a convocare un tavolo con l’Asl, non si invochino più scuse, non si improvvisino soluzioni che fanno ridere ai polli, anzi ai topi. Si faccia presto e si dia decoro e sicurezza alla città. La città con la Tari più alta d’Italia non può essere quella più sporca della nazione"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Topi, zecche e blatte in strada: l'urlo dei salernitani, interviene Cammarota

SalernoToday è in caricamento