Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Angri

Angri, tentarono di uccidere imprenditore: condannati due paganesi

Dopo aver sparato all’indirizzo del bersaglio, fuggirono entrambi a piedi perché la vittima era riuscito a farli cadere dallo scooter dopo averli investiti

Provarono ad ucciderlo, in scooter, ma lui reagì investendoli entrambi con la macchina. Con l'accusa di tentato omicidio - di cui cu fu vittima un imprenditore di Angri, A.M. e N.L. sono stati condannati a 8 anni e 2 mesi e a 8 anni e 4 mesi di reclusione dal gip, con il giudizio abbreviato presso il tribunale di Salerno. I fatti risalgono a maggio del 2020. 

L'indagine

I due imputati erano in sella ad una moto di grossa cilindrata. Il fatto si consumò sul ponte di via delle Fontane. Uno dei due impugnava una pistola magnum. Sparò più volte verso la vittima, rimasta ferita ad un braccio. Dopo aver sparato all’indirizzo del bersaglio, entrambi fuggirono a piedi perché la vittima aveva avuto l’abilità e la fortuna di farli cadere dalla moto: gli elementi di prova raccolti si erano dimostrati sufficientemente solidi, per il Riesame, che era andato oltre, riconoscendo l’esistenza di una ipotetica cosca «che aveva emesso sentenza di morte e l’operatività di killer che ne davano attuazione». Tra gli elementi di prova l'escussione di testimoni, le immagini provenienti da video e il sangue trovato nei caschi che i due avevano abbandonato in un cestino dei rifiuti. L'imprenditore, già mesi prima, aveva subito un attentato a ridosso della sua azienda, quando ignoti fecero esplodere una bomba carta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Angri, tentarono di uccidere imprenditore: condannati due paganesi

SalernoToday è in caricamento