menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prestito con interessi gonfiati per un imprenditore di Angri: un uomo rischia il processo

I fatti, risalenti al 2009, riguardano un prestito di 6mila euro, che levitò poi fino ad 8mila

Rischia il processo perchè avrebbe praticato tassi usurai su di un prestito concesso ad un imprenditore, un uomo di 53 anni, di Angri, raggiunto dalla richiesta di processo formulata dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore. La denuncia che ha dato avvio alle indagini riguardava altri due soggetti, entrambi stralciati dal procedimento. I fatti, risalenti al 2009, commessi ad Angri, riguardano un prestito di 6mila euro, che levitava fino ad 8mila: l’imputato è accusato di aver chiesto un ricarico di duemila euro, incassandone 8mila, configurando il reato nell’arco di tempo del 2009.

Le accuse

Il 53enne, a quanto risulta dall'indagine, è sotto accusa con l’aggravante di aver commesso il fatto contestato «nell’esercizio di attività di intermediazione mobiliare, a danno di soggetto esercente attività imprenditoriale e in stato di bisogno». L’imprenditore aveva ottenuto la cifra di 6mila euro, ma la restituzione aveva comportato un grosso incremento degli interessi, con il tasso individuato oltre il venti per cento. L'accusa sarà esaminata dal gup all’atto dell’udienza preliminare, dopo l’istanza di rinvio a giudizio, mossa solo per uno dei tre soggetti originariamente coinvolto con due presunti complici. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento