menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sanza, sparano a carabiniere: si sono consegnati i due allevatori pregiudicati

I due fratelli avevano aperto il fuoco questa mattina a Sanza contro un maresciallo, dopo aver forzato un posto di blocco. Ad attenderli il carcere di Sala Consilina

Si sono consegnati dopo una fuga di alcune ore i due fratelli allevatori F. D. S. e B. D. S., che questa mattina hanno sparato ad un carabiniere dopo aver forzato un posto di blocco nel territorio del comune di Sanza. I due, dopo gli spari, si erano prima rinchiusi nella loro abitazione in località Castelluccio di Sanza e dopo erano fuggiti sul monte Cervati.

In seguito ad una trattativa intrapresa con il loro legale Domenico Bortone, nominato dai familiari, i due sono scesi dal monte Cervati e si sono consegnati ai carabinieri: cinquanta militari, con l'utilizzo di unità cinofile, erano sulle loro tracce. Secondo quanto si è appreso i due sono stati trasferiti nelle camere di sicurezza della compagnia di Sapri, agli ordini del capitano Gianmarco Pugliese. Saranno in seguito trasferiti presso il carcere di Sala Consilina. Il fuoristrada sul quale i due si trovavano al momento dell'alt dei carabinieri era privo di copertura assicurativa e di targa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento