Cronaca

Pugliano, due quintali di botti in garage: denunciati padre e figlio

I carabinieri hanno sorpreso i due mentre sistemavano, in un loro garage, 210 chilogrammi di botti all'interno di alcuni scatoloni. Per entrambi (il figlio è minorenne) è scattatala denuncia

I botti sequestrati (foto carabinieri compagnia di Battipaglia)

Oltre due quintali di botti, tra i quali molti ad altro potenziale, erano custoditi nel garage di un palazzo a Montecorvino Pugliano: una "polveriera" appunto potenzialmente pericolosa per gli inquilini dello stabile, fortunatamente scoperta e sequestrata dai carabinieri della locale stazione, agli ordini del maresciallo Quirino D'Onise.

Dopo alcuni giorni di osservazione, durante i quali si erano concentrati su alcuni acquirenti, i carabinieri hanno sorpreso due persone, V. C. 44 anni e il figlio, minorenne di 17 anni, mentre sistemavano, all'interno di un garage di loro proprietà, 210 chilogrammi di botti in alcuni scatoloni. Tra questi, molte "cipolle" e "tracchi". I carabinieri hanno quindi denunciato i due per detenzione illegale di materiale esplodente. Il padre è stato denunciato alla procura della Repubblica di Salerno mentre il figlio è stato deferito al tribunale dei minori. Il materiale è stato sequestrato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugliano, due quintali di botti in garage: denunciati padre e figlio

SalernoToday è in caricamento