Cronaca

Lotta al bracconaggio: una denuncia a Scafati, liberati dei cardellini

Gli accertamenti hanno portato alla denuncia a piede libero di un cittadino di Scafati, al sequestro di due reti per l'uccellagione, attrezzi vari atti alla cattura, e di due gabbie trovate sul posto

Lotta al bracconaggio nel nostro territorio: è scattata, infatti, una denuncia per uccellagione, furto venatorio e maltrattamento di animali. Nello scorso fine settimana, si sono intensificati i controlli delle guardie particolari giurate del WWF Italia, nell'Agro Nocerino Sarnese a ridosso del Parco Fluviale del Sarno.

Il blitz

Nel corso della mattinata, in un campo coltivato annesso ad un'abitazione in agro del Comune di Scafati, l'attenzione delle guardie è stata attirata dal canto di alcuni cardellini, specie particolarmente protetta: è stata rinvenuta una rete predisposta per la cattura illegale di avifauna, una gabbia trappola attiva, una gabbia contenete un cardellino ed un secondo cardellino è stato trovato legato nei pressi della rete usato come “ zimbello”. L'attività di controllo è stata svolta con l'ausilio dei militari della Stazione dei  Carabinieri Forestali di Cava de' Tirreni.

Il sequestro

Gli accertamenti, dunque, hanno portato alla denuncia a piede libero di un cittadino di Scafati, al sequestro di due reti per l'uccellagione, attrezzi vari atti alla cattura, e di due gabbie trovate sul posto. In merito ai cardellini, sono stati liberati in un'area protetta. Il monitoraggio continua.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta al bracconaggio: una denuncia a Scafati, liberati dei cardellini

SalernoToday è in caricamento