Monumenti illuminati di rosa per la lotta al tumore della mammella

La Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino, isieme all'associazione "C'He. La. Vie onlus" ha aderito alla Campagna Nastro Rosa 2017, il progetto nazionale promosso dalla LILT

Un momento della presentazione dell'iniziativa

La Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino, isieme all'associazione C'He. La. Vie onlus ha aderito alla Campagna Nastro Rosa 2017, il progetto nazionale promosso dalla Lega Italiana per la lotta contro i Tumori, in collaborazione con la LILT sezione provinciale di Salerno, l'Azienda Sanitaria Locale di Salerno, il Touring Club Italiano - Territorio di Salerno e i Comuni di Salerno, Ascea, Minori e Avella.

La presentazione

Alla presentazione, che si è svolta pressa la sala conferenze della Soprintendenza di via Tasso a Salerno, hanno partecipato Francesca Casule, Soprintendente di Salerno e Avellino, Antonio Giordano, Direttore Generale ASL di Salerno, Eugenio Scorpio, Rappresentante LILT di Salerno, Anna D’Elia, dell'associazione C’he. La. Vie. Salerno, Enrico Andria, Touring Club Salerno, Gaetana Falcone, Assessore alle Pari Opportunità Comune di Salerno, Andrea Reale, Sindaco di Minori, Anna De Martino e Rosa Maria Vitola della Soprintendenza Salerno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'iniziativa

Durante la campagna, che si svolge annualmente in tutto il mondo nel mese di ottobre e che ha come obiettivo quello di sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull’importanza vitale della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella, i monumenti di tutta Italia, come ne resto del mondo, verranno illuminati di rosa, colore simbolo della campagna, per testimoniare che, grazie ad una corretta prevenzione, questa malattia si può vincere. A partire dalle 18.30 del 14 al 31 ottobre verranno, quindi, illuminati di rosa il Campanile del Complesso Monumentale di San Pietro a Corte, Palazzo Fruscione e la Chiesa di Santa Maria del Lama a Salerno; la Torre del Parco Archeologico di Elea-Velia ad Ascea; la Villa Romana e la Chiesa di Santa Trofimena a Minori, il Palazzo Ducale, l'Anfiteatro Romano ed i Monumenti Funerari ad Avella (AV). Contemporaneamente verranno illuminate anche le facciate dei presidi ospedalieri di Sapri, Battipaglia, Pagani, Vallo della Lucania ed il poliambulatorio di Viale Kennedy a Salerno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 27 nuovi contagi in Campania: il bollettino

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, i dati del bollettino

  • "Non mi dai da bere? Ti accoltello": un arresto a Torrione, beccato anche uno spacciatore

  • Incidente mortale nella notte, Cava: giovane centauro perde la vita

  • Sorpresa in Costiera, "Fratacchione" Fazio in vacanza ad Amalfi

Torna su
SalernoToday è in caricamento