Droga e smartphone nel carcere di Salerno: nei guai detenuti in semilibertà

Informata la direzione della struttura, ha avviato i controlli del caso, analizzando il registro delle visite. Le indagini sono tuttora in corso

Ancora droga e cellulari rinvenuti nel carcere di Salerno. Gli agenti della polizia penitenziaria, giovedì sera, hanno rinvenuto circa 400 grammi di hashish e due smartphone nel corso di alcuni controlli all’interno della casa circondariale.

I controlli

Intorno alle 21, ben tredici detenuti sottoposti al regime della semilibertà sono rientrati presso la struttura di via Del Tonnazzo. Qualcuno, rimasto spiazzato dalla perquisizione, ha provato a disfarsi della sostanza stupefacente gettandola nel cestino della spazzatura con la complicità degli altri detenuti; uno dei due telefonini, invece, è stato trovato nascosto all’interno di una cella. Informata la direzione della struttura, ha avviato i controlli del caso, analizzando il registro delle visite al carcere salernitano. Le indagini sono tuttora in corso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma tra le due Nocera, giovane geometra si toglie la vita

  • Eboli, sequestrata una macelleria: il proprietario tenta di aggredire i carabinieri

  • Ultras Salernitana a lutto: è morto Antonio Liguori

  • Settecentomila lettere in partenza dall'Agenzia delle Entrate

  • Roccadaspide, raccoglie castagne cadute sulla strada: minacciato con un'ascia per il "furto"

  • Tentato furto da "Siniscalchi" a Salerno: banditi costretti alla fuga

Torna su
SalernoToday è in caricamento