Cava, investì ragazzo di 17 anni finito poi in coma: ora rischia il processo

Gli elementi raccolti dalla polizia giudiziaria finiranno ora al vaglio del gip in udienza preliminare. 

Rischia il processo un uomo di 63 anni, che il 3 marzo del 2017, a Cava de’ Tirreni, investì un ragazzo di 17 anni, sbalzato dal suo scooter e ricoverato in ospedale in condizioni gravissime. La Procura di Nocera Inferiore ne ha chiesto il rinvio a giudizio, per lesioni stradali aggravate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La storia

Stando alla dinamica dei fatti, l’uomo era uscito a bordo del proprio veicolo dal parcheggio di un condominio, per immettersi in strada. Nell’eseguire quella manovra, però, non avrebbe fornito la precedenza, beccando in pieno lo scooter Yamaha sul quale si trovava il giovane di Dragonea. L’impatto fu violento, perché il ragazzo fu sbalzato dallo scooter, finendo prima su un’auto e poi a terra. Riportò la frattura di una vertebra e altre ferite serie su parte del corpo. Indossava il casco. Ricoverato al Ruggi, per un periodo il giovane restò in coma, riportando problematiche di varia natura, come motorie, respiratorie ed urologiche. La sua degenza ospedaliera durò quasi trecento giorni. Le sue condizioni migliorarono poi con il tempo, pur con danni permanenti risultato di quell'incidente. Gli elementi raccolti dalla polizia giudiziaria finiranno ora al vaglio del gip in udienza preliminare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: sospesa la scuola fino al 30 ottobre, chiusi i circoli e stop all'asporto dopo le 21 e alle feste

  • Grande attesa a Fisciano, apre il Parco Commerciale "Le Cinque Porte"

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Il postino di "C'è Posta per Te" fa tappa a Padula: mistero sul destinatario della lettera

  • Allerta meteo in Campania, i sindaci salernitani chiudono le scuole: ecco i comuni

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento