Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Santa Marina

Covid-19 a Santa Marina, sospese le pizze a domicilio: "De Luca pretende primogenitura"

Il sindaco Fortunato aveva già approvato, nella giornata di ieri, un'ordinanza analoga a quella firmata oggi dal governatore campano

Il Prefetto di Salerno ha comunicato l’inefficacia dell’ordinanza emessa dal sindaco di Santa Marina Giovanni Fortunato, che consentiva la ristorazione con consegna a domicilio, poiché in contrasto con il provvedimento emesso dal governatore De Luca lo scorso 28 marzo.

La reazione

Dal canto suo il primo cittadino del Golfo di Policastro commenta: “Ho ritenuto derogare le disposizioni regionali al fine di rimettere in moto, seppur parzialmente l'importantissimo comparto della ristorazione, completamente paralizzato dalle misure restrittive adottate dal governatore della Regione Campania, che non ha pari in nessuna regione d'Italia.  Accolgo con favore la notizia che, contestualmente alla dichiarazione di inefficacia della mia ordinanza, il presidente De Luca, seguendo la linea del buonsenso, ha assunto analoga decisione, fissando però la riapertura per il 27 aprile, privando in questo modo i ristoratori di beneficiare di due giorni festivi, che avrebbero dato un po' di ossigeno alle casse ormai vuote. Nel rispetto del ruolo istituzionale mi appresto a revocare in autotutela la mia ordinanza, ma nel contesto chiedo al presidente De Luca, per i motivi anzidetti, di anticipare al 25 aprile l'apertura del servizio di asporto. La sanificazione e le relative certificazioni – conclude Fortunato - si possono fare anche in due giorni, ma per i ristoratori due giorni di guadagni sono essenziali in questo momento così difficile”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19 a Santa Marina, sospese le pizze a domicilio: "De Luca pretende primogenitura"
SalernoToday è in caricamento