rotate-mobile
Cronaca

Lavoratori delle cooperative e Covid a Salerno, parla il sindaco: "Fiduciosi per il futuro"

A margine del Consiglio Comunale, durante il quale ha lungamente dibattuto anche di Salernitana, il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli ha fatto il punto sui casi Covid a Salerno e sulle proteste dei lavoratori delle cooperative

A margine del Consiglio Comunale, durante il quale ha lungamente dibattuto anche di Salernitana, il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli ha fatto il punto sui casi Covid a Salerno e sulle proteste dei lavoratori delle cooperative.

Lavoro

Termina un anno con epilogo turbolento. I lavoratori delle cooperative in sit-in, anche oggi, hanno chiesto certezze. "I lavoratori hanno la mia solidarietà ma devono avere comportamenti sereni - commenta il primo cittadino - Mi rivolgo alla loro correttezza: devono avere comportamenti sobri e tranquilli, perché c'è Consiglio Comunali e ci sono persone che devono accedere a Palazzo di Città. Ci siamo attiviti per dare loro risposte praticabili, soluzioni percorribili. Domani sarà pubblicato il bando per i prossimi due anni con clausola sociale in primo piano: garantire il più possibile occupazione di chi era già occupato. Fatto questo, possiamo passare all'adempimento ponte fino alla pubblicazione della gara, formulato dagli uffici competenti".

Covid

"La situazione di Salerno è nella media di 30 contagi al giorno: talvolta un po' meno e talvolta di più.  Non è una situazione di tutto riposo ma regge la campagna vaccinale e poi assumeremo, se sarà necessario, ulteriori disposizioni restrittive. Vigilie senza villa comunale: si chiudono per una giornata per evitare problemi. E' utile soprattutto alla vigilia di Capodanno, tant'è che abbiamo annullato le feste in piazza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori delle cooperative e Covid a Salerno, parla il sindaco: "Fiduciosi per il futuro"

SalernoToday è in caricamento