“Sbagli tu e sbaglio pure io”: docente schiaffeggia studente senza mascherina a Teggiano

Indagano, i carabinieri della compagnia di Sala Consilina per far chiarezza sull'episodio diventato virale

“Sbagli tu e sbaglio pure io”: a queste parole, un docente dell’Istituto Pomponio Leto di Teggiano, ha fatto seguire uno schiaffo ed una tirata di capelli per uno studente che aveva dimenticato la mascherina.  Ad immortalare la scena, alcuni compagni di scuola: in poco tempo, il video è diventato virale su alcune chat di whatsapp.

Il fatto

Indagano, i carabinieri della compagnia di Sala Consilina per far chiarezza sull'episodio, mentre il Leto annuncia che in un eventuale procedimento giudiziario si costituirebbe parte civile.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: sospesa la scuola fino al 30 ottobre, chiusi i circoli e stop all'asporto dopo le 21 e alle feste

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento