rotate-mobile
Cronaca

Salerno, fallimento pastificio Amato: parlano i difensori di Anastasio

Luciano De Vita e Antonio Boffa, legali del consigliere provinciale, in una nota hanno precisato che Anastasio è indagato come imprenditore e non come politico. La solidarietà di Buonomo

In merito all'arresto del consigliere provinciale Antonio Anastasio nell'ambito dell'inchiesta relativa al fallimento del pastificio Amato (società Antonio Amato srl) portata avanti dalla guardia di finanza e dalla procura della Repubblica di Salerno, gli avvocati Luciano De Vita e Antonio Boffa, difensori del consigliere provinciale Pdl - Principe Arechi, hanno rilasciato la seguenti dichiarazioni.

"Noi avvocati Luciano De Vita e Antonio Boffa, difensori del signor Antonio Anastasio, precisiamo che il nostro assistito è coinvolto nell’inchiesta sul pastificio Amato, che lo vede indagato per concorso in bancarotta, nella sua qualità di amministratore unico della C.M.D. srl. La C.M.D. srl ha effettuato dei lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria nonché di piccola bonifica, durante gli anni dal 2007 al 2009, in favore della Amato Re s.r.l. presso lo stabilimento sito in località Mercatello, di proprietà della suddetta azienda. I lavori sono stati normalmente eseguiti e il relativo importo regolato alla C.M.D. s.r.l. dalla società Antonio Amato & C. Molini e Pastifici in luogo della Amato Re. Il signor Antonio Anastasio, fiducioso nel corso della Giustizia, dimostrerà la propria assoluta estraneità alle contestazioni dell’autorità giudiziaria e la totale indipendenza del suo ruolo politico-amministrativo, quale capogruppo del Pdl Arechi in Consiglio Provinciale, presidente della Commissione Lavori Pubblici di Palazzo Sant’Agostino e vice presidente dell’Aeroporto di Salerno - Costa d’Amalfi s.p.a., dall’indagine giudiziaria che vede coinvolta la società di cui è amministratore".

Ad Antonio Anastasio arriva la solidarietà da parte del consigliere provinciale Ludovico Buonomo, vice capogruppo Pdl - Principe Arechi in consiglio provinciale: "Solidarietà ad Anastasio - ha dichiarato Buonomo - attendiamo fiduciosi il lavoro della magistratura. Tuttavia, precisiamo che Antonio Anastasio è indagato come imprenditore e non come politico".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salerno, fallimento pastificio Amato: parlano i difensori di Anastasio

SalernoToday è in caricamento