Danni all'ambiente: si continua a sversare nel fiume Sele, le proteste

Oggi i cittadini hanno richiamato a gran voce l'intervento dei carabinieri forestali. I militari sono intervenuti e stanno procedendo alle indagini e alla verifica della provenienza degli scarichi inquinanti

L'esplosione di colori e biodiversità è durata molto poco. Finito il lockdown, il fiume Sele è stato di nuovo preso d'assalto dagli incivili. Continuano le proteste dei cittadini ed i sopralluoghi dei carabinieri forestali: la scena si ripete ormai da settimane.

I dettagli

Sotto osservazione i canali limitrofi di raccolta delle acque, perché le attività di sversamento continuano senza sosta. Oggi i cittadini hanno richiamato a gran voce l'intervento dei carabinieri forestali. I militari sono intervenuti e stanno procedendo alle indagini e alla verifica della provenienza degli scarichi inquinanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • Salerno a lutto, è morto Ciro Di Lorenzo: ora veglierà sulla sua Maria Pia

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • De Luca sul Covid: "In Campania non si andrà nelle seconde case", poi annuncia i lavori a Salerno e Battipaglia

  • Riapertura scuole in Campania, tamponi su docenti e alunni: De Luca firma l'ordinanza

  • Natale 2020, approvato il Dpcm: ecco le regole per spostamenti, negozi e scuole

Torna su
SalernoToday è in caricamento