"Miserabile politico", Gagliano ritira la querela contro Cirielli: pace fatta

Dopo un chiarimento telefonico tra i due politici del centrodestra, il noto imprenditore alberghiero salernitano ha dato mandato al suo legale, Antonio Zecca, di presentare la remissione della querela che annulla la sentenza di primo grado

Cirielli e Gagliano

Si conclude con una stretta di mano, dopo otto anni, la querelle giudiziaria tra Salvatore Gagliano e Edmondo Cirielli. Dopo un chiarimento telefonico tra i due politici del centrodestra, il noto imprenditore alberghiero salernitano ha dato mandato al suo legale, Antonio Zecca, di presentare la remissione della querela che annulla la sentenza di primo grado per il Questore della Camera dei Deputati, già condannato al pagamento di una sanzione pecuniaria e delle spese processuali.

Il caso

I fatti risalgono all’aprile del 2011, quando l’ex presidente della Provincia, in occasione della presentazione della lista del “Popolo delle Libertà - Principe Arechi” avvenuta presso il Grand Hotel, alla presenza di giornalisti e nel corso di un’intervista televisiva, ebbe modo di arrecare offesa al Gagliano, con affermazioni riportate successivamente anche dai quotidiani. In particolare, Cirielli definì l’ex consigliere regionale come un “miserabile politico” in quanto aveva abbandonato il Popolo della Libertà dopo che per anni il partito lo aveva “sfamato”. In sostanza contestò a Gagliano di aver cambiato casacca solo perché il Pdl non aveva soddisfatto la sua richiesta di un incarico. Gagliano immediatamente considerò eccessive ed offensive le frasi utilizzate ed avviò un’azione giudiziaria in sede penale per vedere riconosciuti i suoi diritti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’accordo

Nei giorni scorsi il colloqui telefonico tra i due che ha portato, ieri, alla remissione della querela presso la Corte d’Appello di Salerno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo con la febbre: la mamma non aspetta il tampone e lo porta in ospedale, entrambi positivi

  • Incidente a Olevano: troppo gravi le ferite, muore 43enne

  • Covid-19: positivo anche un vigile collegato ai casi di Pontecagnano, sospetto di contagio a Cava

  • Violate norme anti Covid: la polizia chiude bar a Salerno

  • Travolte da un'auto su un muretto, amputata la gamba a Giulia: l'amica avvia una raccolta fondi

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, oggi 2 positivi ad Eboli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento