Boom di presenze per il maxi albero che illumina la città, De Luca: "La S l'ho fatta togliere io"

Ben 280mila luci a led a basso consumo energetico, disposte su un chilometro e mezzi di filari, con un suggestivo l'effetto luminoso dell'albero, adornato con 60 ghirlande e 48 sfere dorate. Oggi si inaugura anche il Villaggio di Babbo Natale

Foto di Guglielmo Gambardella

Il Natale arriva oggi, in città:  è stato illuminato il grande albero di piazza Portanova, sulle note delle hit pop e  natalizie più amate, sotto una pioggia di stelle, proiettate da alcuni maxi proiettori posizionati sui terrazzi circostanti. Ben 280mila luci a led a basso consumo energetico, disposte su un chilometro e mezzi di filari, per un suggestivo l'effetto luminoso dell'albero, adornato con 60 ghirlande e 48 sfere dorate. La base dell’opera è caratterizzata da un tunnel di dieci metri che i visitatori possono attraversare entrando letteralmente nell’installazione. Ospiti d'onore, i bambini ed i ragazzi dell'Istituto Smaldone. L'istituzione si occupa con amore e competenza della cura ed inserimento sociale dei bambini sordomuti. La loro partecipazione, voluta dalla Civica Amministrazione che ha accolto una petizione delle mamme su change.org, ha reso il gioioso momento ancora più festoso.

A presiedere l'inaugurazione, il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, insieme al Governatore della Campania Vincenzo De Luca, che era stato assente per un imprevisto all'inaugurazione delle Luci. Alle 18.30, tappa del sindaco anche al Villaggio di Babbo Natale, nel parco dell'Irno, dove Santa Claus accoglierà i bambini fino al 6 gennaio, tra giochi, balocchi, teatrini, laboratori natalizi, animazione e giostre (vedi foto in basso ndr).

Leggi>>>Gli altri alberi illuminati

La diretta a cura dell'inviato Roberto Junior Ler

Ore  17.20 -  Gremita piazza Portanova in attesa dell'accensione del grande albero. Una marea di visitatori e turisti si sono riversati sul Corso Vittorio Emanuele e ai piedi del grande albero.

Ore 17.30 - Il sindaco si sofferma a parlare con la stampa, poco prima dell'accensione dell'opera. "Io credo che sarà un albero fantasmagorico, lo vedremo. Non l'ho visto acceso per la verità, lo vedrò insieme a voi questa sera". A seguire, la "temuta" domanda sulla scomparsa misteriosa della "S" di Vignelli, prima collocata sulla cima dell'albero e poi sostituita con un puntale: "Veramente serve scrivere qualcosa se no ci si annoia - ha osservato ironico il primo cittadino - Tenete conto che i tecnici mi hanno detto che la S di Vignelli era pericolosa dal punto di vista dei problemi climatici che ci affliggono, poi l'ho vista fotografata e l'esito formale non è che mi entusiasmasse molto. Secondo me è stato meglio collocare il puntale". Circa l'accoglienza ai turisti, il sindaco ha aggiunto: "Si impara facendo. Circa l'infopoint alla stazione non ce l'abbiamo fatta con i tempi, non è colpa nostra. Credo che con i siti, con le app, tuttavia, ci sia una sufficiente informazione". Soddisfazione, infine, da parte del sindaco, per il sold out già raggiunto dalle Luci d'Artista. Arriva anche il Governatore De Luca.

Ore 17.35 - Sul palco, il Governatore De Luca, dopo l'augurio di Napoli, ha preso la parola: "Siamo contenti  di ospitare i bambini dello Smaldone e siamo orgogliosi per quello che fanno le nostre suore. Quest'anno l'accensione dell'albero ha un valore di umanità e ringraziamento, è una grande occasione di incontro della famiglia salernitana e ci onora la presenza delle decine di migliaia di persone che ci sono oggi e che verranno nelle prossime settimane. Auguri di serenità e buona salute, agli anziani, alle persone malate e alle persone sole", ha concluso il presidente. Presenti, i figli del Governatore, gli assessori comunali Dario Loffredo, Gaetana Falcone ed altri rappresentanti di Palazzo di Città.  L'albero si illumina: tutti con il naso all'insù.

Ore 17.45 - "La S sulla cima dell'albero? Vi sorprenderò: l'ho fatta togliere io. Non mi sembrava il caso", ha ammesso il Governatore alla stampa. De Luca ha raccontato di aver avuto inizialmente qualche perplessità sull'albero a forma di cono gelato, ma, tuttavia, dopo l'accensione si è definito soddisfatto. Poi il presidente ha ricordato come la Regione Campania, "grazie a qualcuno" (allo stesso Governatore ndr) ha finanziato le Luci che hanno consentito di attirare turisti nel periodo invernale. "Il paradosso di Salerno, città di mare, è questo: abbiamo la punta più alta dei turisti di inverno anzichè d'estate. Piano, piano stiamo facendo progetti per la spiaggia lungo tutto il litorale: come abbiamo fatto a Santa Teresa e a Mercatello. E poi avremo il boom di visitatori anche d'estate", ha concluso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

  • Fisciano, carabiniere si uccide con un colpo di pistola

  • Covid-19 a Battipaglia, 112 casi e 1 decesso. La sindaca Francese: "Ci sono i primi sintomatici, coinvolgere i medici di base"

  • Salerno a lutto: è morta Serena Greco in un incidente a Roma

  • Ordinanza anti-Covid di De Luca, i commercianti bloccano via Roma: "Il sindaco scenda dal Comune"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento