rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Scontro tra imbarcazioni a capo d'Orso, muore 33enne salernitana

Tragedia ieri nelle acque del golfo di Salerno. Un gommone ed un 12 metri si sono scontrati e la donna è caduta in acqua, rimanendo impigliata con il costume nell'elica del 12 metri

Tragedia a capo d'Orso, nel golfo di Salerno: una 33enne salernitana, S. P. le sue iniziali, è morta ieri sera in seguito ad uno scontro in mare tra il gommone sul quale viaggiava con altre tre persone ed un natante di 12 metri. Le cause dell'impatto sono ancor tutte da chiarire. Secondo quanto si è appreso lo scontro sarebbe avvenuto intorno alle 20 e 30. La donna sarebbe quindi finita in mare rimanendo impigliata con il costume nell'elica dell'imbarcazione di 12 metri che per fortuna era inattiva in quanto il natante andava a motore spento.

Sul posto si sono prontamente recati gli uomini della guardia costiera: uno di loro, per liberare la donna, si è anche procurato una frattura ad una costola. I militari hanno quindi trasportato la 33enne a Maiori e di lì la donna è stata quindi trasferita all'ospedale Castiglione di Ravello dove, secondo quanto si è appreso, sarebbe arrivata già morta. Gli uomini della guardia costiera stanno indagando per ricostruire le dinamiche dell'incidente.

Secondo gli ultimi aggiornamenti il conducente del gommone sarebbe risultato positivo all'alcool test. Stando a quanto si è appreso sull'imbarcazione di 12 metri si trovavano sette persone, marito, moglie, figli ed amici, tutti salernitani. Il conducente del 12 metri avrebbe fatto di tutto per evitare l'impatto ma senza successo. Sembrerebbe che a causare l'impatto sia stata, secondo quanto si è appreso, la velocità non moderata del gommone, sul quale viaggiavano la donna, il fidanzato e un'altra coppia. I quattro stavano tornando da una cena a Maiori.

La magistratura ha disposto l'autopsia sul cadavere della donna e l'esame sarà eseguito nella giornata di domani. I militari della guardia costiera sono ancora al lavoro per ricostruire con esattezza le dinamiche del tragico incidente. Le due imbarcazioni sono state poste sotto sequestro per procedere a eventuali perizie e accertamenti tecnici utili a ricostruire la dinamica della tragedia. Gli occupanti dei natanti coinvolti nell'impatto sono stati ascoltati e stando a quanto si è appreso il pm della procura di Salerno non avrebbe, al momento, disposto alcuna misura restrittiva per A. C. 36 anni, conducente del gommone e risultato positivo all'alcool test.

Secondo i primi rilievi effettuati dalla guardia costiera l'uomo guidava il gommone a forte velocità e non avrebbe dato precedenza all'imbarcazione di 12 metri.  "Siamo amareggiati - commenta il comandante della Capitaneria di Porto di Salerno, Andrea Agostinelli - per quanto accaduto ieri sera. Nonostante le nostre campagne di sensibilizzazione portate avanti con successo e nonostante anche alle attività di repressione e sanzioni, ancora avvengono fatti del genere". Agostinelli ha quindi aggiunto: "La cosa più sconcertante è stata la dinamica dell'incidente, imputabile ad un gesto di incoscienza umana. Le condizioni meteo - marine erano perfette per la navigazione. Ora ci aspettiamo una risposta forte da parte dell'autorità giudiziaria che sia da esempio affinché episodi come questi non si ripetano più".

 

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro tra imbarcazioni a capo d'Orso, muore 33enne salernitana

SalernoToday è in caricamento