Covid-19, pugno duro a Nocera del sindaco: "Denunce per epidemia colposa per chi viola le regole"

Lo annuncia il sindaco Torquato in un video pubblicato attraverso i social, anticipando i contenuti di una nuova ordinanza

Pugno duro dell'amministrazione di Nocera Inferiore nei riguardi di chi rientra in città, specie da città del Nord e non lo segnale alle autorità competenti. Medesimo discorso per uffici, studio professionali e attività produttive che non rispettano le norme per prevenire il contagio da Coronavirus, restando aperti o permettendo di creare assembramenti. Il sindaco Torquato promette: "Denunceremo gli indisciplinati per epidemia colposa, ce ne faremo carico, trasmettendo poi tutto all'autorità giudiziaria"

Il provvedimento

Il primo cittadino, nel disporre una nuova ordinanza, ha predisposto che le attività produttive e professionali "consentite dal dpcm del 22 marzo 2020" insieme ai "servizi bancari, postali, assicurativi e finanziari, supermercati, presenti sul territorio comunale, al commissario liquidatore del Consorzio del Mercato Ortofrutticolo di Nocera Pagani scarl in liquidazione", l'osservaionza delle disposizioni dell'articolo 1 punto 7 del dpcm 11 marzo 2020 e dei contenuti del protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione del Covid19 negli ambienti di lavoro sottoscritto il 14 marzo 2020 fra il Governo e le parti sociali"

Il testo dell'ordinanza

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento