menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Custodiva mezzo chilo di droga: a processo ragazza di 22 anni

La scoperta la fecero gli agenti del commissariato di polizia di Stato, che grazie ad una fonte confidenziale riuscirono a rinvenire non solo lo stupefacente, ma anche i resti di uno scooter rubato

A 22 anni sarà processata per spaccio e detenzione di droga. Lei è una giovane ragazza incensurata nocerina. La Procura le contesta la detenzione di quasi mezzo chilo di hashish dentro una cantina chiusa con tanto di lucchetto. La scoperta la fecero gli agenti del commissariato di polizia di Stato, che grazie ad una fonte confidenziale riuscirono a rinvenire non solo lo stupefacente, ma anche i resti di uno scooter rubato. Il veicolo risultava smontato in più parti. Circostanza che è valsa alla ragazza una seconda contestazione, quella di ricettazione. A nulla è valso l'interrogatorio che insieme all'avvocato la giovane rese agli inquirenti: a finire sotto sequestro furono 378 grammi di hashish, divisi in 4 panetti e pari a circa 2638 dosi medie singole, e altri 33 grammi ritrovati altrove. Il blitz riguardò anche altre abitazioni della periferia nocerina, contestualmente ad un controllo effettuato anche negli altri rioni. La scoperta maggiore avvenne in un fabbricato di via Napoli, con la giovane che risultava essere materialmente in possesso delle chiavi di quella cantina. Affermò di non aver più usato quello stabile da tempo. La Procura l’ha mandata a processo con il giudizio immediato, con l’ipotesi che stesse nascondendo quel quantitativo di droga per qualcun altro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento