Nocera Inferiore, due turni di udienza nella stessa aula: saltano 20 processi

Due giudici si ritrovano a dover celebrare le proprie udienze nella stessa aula. La conseguenza è che uno dei due decide di rinviare tutto all'estate prossima, a giugno del 2019, per permettere al collega di svolgere il proprio ruolo

Due giudici si ritrovano a dover celebrare le proprie udienze nella stessa aula. La conseguenza è che uno dei due decide di rinviare tutto all'estate prossima, a giugno del 2019, per permettere al collega di svolgere il proprio ruolo di udienza. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il disagio

Enorme lo stupore tra imputati e avvocati, che hanno constatato che le venti udienze previste ieri mattina, presso l'aula monocratica di Nocera Inferiore, erano state rinviate per la maggior parte al prossimo mese di giugno. Difficile individuare l'origine del problema, visto che da mesi alcuni dei ruoli dei magistrati che hanno ottenuto il trasferimento, sono stati riassegnati ad altri, giunti da poco. Forse la mancata comunicazione tra uffici, ha poi generato il disagio. A questo si aggiunge però ciò che il tribunale di Nocera Inferiore affronta da diversi anni. Un personale sottodimensionato rispetto alle esigenze quotidiane, con una popolazione amministrata cresciuta di oltre 100mila unità, dal 2013, con l'accorpamento di tutti i comuni della Valle dell'Irno. Una circostanza di non poco conto, che ha generato a sua volta problemi nella gestione dei fascicoli - troppi rispetto al numero di cancellieri presenti -, nella priorità stessa che ogni singolo magistrato dà ad ogni procedimento, come spiegato più volte anche dal procuratore Antonio Centore, e dallo scorrere dei tempi di prescrizione, che vanno avanti, impedendo ai giudici di arrivare a chiudere anche solo il primo grado. Qualche anno fa, sempre al tribunale di Nocera, fece scalpore il rinvio di sessanta udienze a causa di un ascensore rotto. In quel caso, più di qualcuno sollevò perplessità sul fatto che non vi fosse nessuno pronto a trasferire i fascicoli dai piani alti a quelli del pian terreno. Ieri mattina, non vi era nessuna aula disponibile per permettere anche al giudice monocratico di celebrare le sue udienze. Il protocollo prevede infatti solo 3 ruoli al giorno. E non quattro, come accaduto inaspettatamente ieri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Torrione: donna si sente male sulla spiaggia e muore

  • Covid-19: salgono i contagi a Salerno e provincia, muore un paziente. L'appello di Polichetti (Fials)

  • Covid-19: altri 3 contagi in provincia di Salerno, il bilancio dei positivi

  • Belen in Costiera, "salto" a Ravello e degustazione dei dolci di Pansa

  • Covid-19, contagiata una bimba di Pontecagnano

  • Covid-19: sette nuovi contagi in Campania, il bollettino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento