rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Cronaca Battipaglia

Prostituzione, chiuse case d'appuntamento ad Altavilla Silentina e Battipaglia

Le strutture, gestite da una 57enne battipagliese poi denunciata, si presentavano come centri massaggi ma i carabinieri hanno scoperto che erano case a luci rosse

Erano strutture adibite a centro massaggi ma, nel corso di un controllo e perquisizione effettuato dai carabinieri, è emerso che in realtà erano case d'appuntamento e sono state quindi chiuse. E' accaduto nella giornata di ieri a Borgo Carillia di Altavilla Silentina e a Battipaglia. I carabinieri della compagnia battipagliese, agli ordini del capitano Giuseppe Costa e del tenente Gianluca Giglio, i militari del NAS del comando provinciale di Salerno e quelli del nucleo Ispettorato del Lavoro hanno effettuato il blitz in due strutture, associazioni culturali, entrambe gestite da una 57enne battipagliese e denunciata in stato di libertà per aver organizzato, in concorso con altri, due case di prostituzione in quelli che erano presentati come centri massaggi.

Nelle due sedi i militari hanno identificato cinque ragazze straniere, regolari, assunte come massaggiatrici ma senza copertura assicurativa, con violazioni delle normative di tutela dei rapporti di lavoro. Oltre alle due strutture e alla sospensione dell'attività imprenditoriale i militari hanno sequestrato la somma contante di 745 Euro (ritenuta provento dell'attività di prostituzione) e la documentazione comprovante l'attività illecita. Alla titolare sono state elevate sanzioni amministrative per 24450 Euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prostituzione, chiuse case d'appuntamento ad Altavilla Silentina e Battipaglia

SalernoToday è in caricamento