menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zona rossa a Santa Marina, il sindaco: "Ecco la verità sulla preside e la festa di compleanno"

Fortunato, con un post su Facebook, racconta la sua versione dei fatti su quanto accaduto lo scorso 15 novembre in un'abitazione della frazione di Policastro Bussentino

Dopo la polemica sulla presenza della preside Maria De Biase ad una festicciola di compleanno organizzata il 15 novembre all’interno di un appartamento in località Policastro Bussentino a Santa Marina durante la zona rossa, il sindaco Giovanni Fortunato decide di fare chiarezza con un post su Facebook. 

La difesa del sindaco: 

Io come istituzione saputo della notizia e venuto a conoscenza dei contorni riguardanti tale evento, non ho potuto esimermi dal comunicare, prove alla mano, il tutto al Ministero dell’Istruzione ed agli organi competenti in materia a livello regionale. Nessuno vuole fare la caccia alle streghe, nessuno vuole creare la nuova Inquisizione, come ho letto, ma si sta solo facendo notare un particolare che molti stanno sottovalutando: La dottoressa Maria De Biase, come me, è una rappresentante rispettata delle istituzioni, scolastiche nel suo caso, ed è giusto, come tale, che porti l’esempio per lei, per il ruolo che svolge e per i suoi tanti alunni.Non può passare il messaggio che nel caso lo faccia la preside vada bene e nel caso lo faccia un ragazzo con i suoi amici no. È inammissibile. Ultimi tre appunti che vorrei chiarire sono questi: alla festa non vi erano 5/6 persone come la preside aveva scritto in suo post (che poi ha rimosso) ma bisognerebbe moltiplicare quel numero almeno per 2. La preside non è stata solo 5 minuti per gli auguri come ha lasciato intendere, ma ci sono delle testimonianze che affermano che si è fermata per molto più tempo. Ed in terzo luogo, sto leggendo dei commenti riguardanti un matrimonio a cui sarei stato invitato; ecco, quel matrimonio era l’11 ottobre ed era ancora consentito lo svolgimento. La strumentalizzazione che sta avvenendo è vergognosa, mettendo in mezzo anche la calamità naturale dei giorni scorsi per dare adito ad attacchi alla mia persona, sorvolando sulla gravità dell’azione della dottoressa De Biase e confondendo in modo subdolo le acque.  Spero sia stato chiaro e che la situazione in merito sia conclusa”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento